15 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

INCREDIBILE: UN ALTRO ARBITRO DI EMPOLI.........................

27-11-2009 -
Dopo la strage del giudice sportivo nell´ultimo bollettino con le conseguenze che tutti conosciamo dovute esclusivamente all´arbitraggio scandaloso del signor Scognamiglio di Empoli, cosa fa la federazione arbitri????Per la delicata gara di domenica a Casalguidi ci affidano il Signor Guarnieri Marco ,provate a dire di quale sezione????Ma di Empoli che diamine!Diceva un noto statista italiano che a pensare male si fa peccato ma spesso ci si indovina!!
Dopo la bimba di Carraia e quello col Coiano un altro empolese..........Mah.....
L´incredibile squalifica di Jacopo ha avuto una notevole risonanza a livello web e diversi siti hanno riportato la notizia.
A questo momento e cioe´ il primo pomeriggio di venerdi questi sono alcuni siti a livello nazionale che hanno riportato il fattaccio davvero insolito per molti:

www.tuttomercatoweb.com
www.napolimagazine.com
www.gazzetta.it
www.regione.toscana.it
www.instablog.org
www.ilcalciomercato.it
www.sport.repubblica.it

Pubblicita´ alla Zenith si ,ma certamente negativa.........

Forza Jacopo io sono con te e affermo apertamente che pur non avendo avuto un comportamento educato e sportivo come del resto anche tu non sono certamente pentito ne chiederei scusa a nessuno ne tantomeno al disonesto e frustrato giovanotto di Torre del Greco arbitro di Empoli.


Fonte: Vincenzo D´Orsi
tarocchi 27-11-2009
IN BREVE !!!!
Vai Vincenzo, breve e conciso, ma efficace!!!!! E ora , la parola al campo. Sicuramente per Jacopo sarà fatto tutto quello che siamo in grado di fare, sperando in una risoluzione più mite della squalifica. Ma da ora in poi spazio al calcio, per favore, niente più veleni !!!! E´ la risposta migliore a tutto e a tutti . Ci vediamo.
lignorante 27-11-2009
Paolo.....da parte mia non cè alcun problema...
Caro Paolo , rispondo alla tua lunga diagnosi fatta e per il novanta per cento mi trova in perfetta sintonia con te.........bisogna adesso a fatti compiuti agire e a testa bassa sputare sangue e veleno su tutti i campi.....sia la seconda , sia la juniores oppure gli allievi.....
Mi dispiace solo una cosa : uno sbarbatello arrogante ed ignorante (coetaneo quasi di Jacopo) ha rovinato una carriera di sport al nostro Morellone solo per il fatto di indossare una divisa.........I rimorsi questo arbitrucolo li deve avere lui e non Jacopo pur essendo colpevole di azioni non corrette e non certo belle.
Quando scriveva il referto questo mezzo uomo doveva pensarci mille volte di cosa scriveva,un arbitro piu anziano lo avrebbe fatto.Per me questo è il fatto grave .Non si educano cosi i ragazzi colpendoli alle spalle con una penna che scrive idiozie sul foglio nel chiuso di uno spogliatoio..........
E poi seconda cosa :dirigenti fuori le palle cerchiamo di ridurgli la pena ,facciamo il possibile........
Infine basta chiacchiere e polemiche e giochiamo solo a pallone per favore.........................
tarocchi 27-11-2009
SPERO DI NON ESSERE FRAINTESO !!!!!!
Eccomi qua, innanzitutto rispondo ad Alessio. Credo, ma qui mi prendi un po´ in castagna e non vorrei dire una bischerata, che la ripetizione della gara possa essere accettata in federazione solo se è l´arbitro stesso ad ammettere l´errore tecnico, di qualsiasi genere. A questi livelli non esiste moviola, ovviamente, e se l´arbitro non si fa un "mea culpa" non bastano nemmeno testimoni oculari (non credo comunque che rappresentanti del Coiano dopo aver vinto una gara così delicata testimonierebbero a nostro favore per far ripetere la partita) per cambiare un responso del Giudice Sportivo. Per quanto riguarda un eventuale ricorso, la cosa è fresca di ieri pomeriggio, ma dalle voci che circolano credo che verrà sicuramente fatto perché non è una squalifica da poco. Assolutamente !!!!!
Per il resto Vincenzo, quello che volevo dire non era per salvare assolutamente l´arbitro, ma solo per fermarsi un attimo a pensare a quello che possiamo fare noi. Forse è anche vero che come Zenith Superga Ambrosiana siamo presi un po´ di mira quando si tratta di squalifiche !!!!!!!!! Vedo che se gli altri prendono 1 giornata , per i nostri sono 2, quando gli altri ne hanno 2 i nostri ne prendono 3. Era solo per dire, stiamo no attenti una sola volta ma due volte attenti a fare queste cose perché noi ci stangano . Tutto lì , e vista la situazione se non riusciamo a lasciar perdere qualsiasi tipo di polemica in campo aggraviamo ancora di più la situazione. Lo so Vincenzo che sei un sanguigno, te come Andrea , come Fabrizio e come Jacopo. Io non voglio fare del buonismo come hai scritto te, vorrei solo che si fosse "meno sanguigni" se le conseguenze sono queste. Tutto lì !!!!! So per certo che avremo ancora arbitri sciagurati sulla nostra strada, ma che vogliamo fare ?????? Tutte le domeniche vogliamo fare esplodere la rabbia perché tutti ci danno contro, perché nel "Palazzo" non abbiamo voce in capitolo, perché questi arbitri non ci vedono bene................. se continuiamo così Vincenzo ci troviamo tutti contro davvero !!!!!!!! Forse sarò impopolare se ti dico FACCIAMO QUALCHE PASSO INDIETRO NOI ??????? Io al sabato o alla domenica entro in campo perché sento che è una cosa che mi piace fare, so che troverò sempre chi non la pensa come me , chi mi darà sempre torto, chi non esprimerà mai alcun giudizio e chi condivide quello che faccio. Voglio accettare tutti quanti, Vincenzo, non posso essere sempre sul piede di guerra . E´ questo quello che ti voglio dire. Te sei un sanguigno, lo so, ma dimmi se sei contento da domenica prossima di andare in tribuna anziché in campo a vedere la partita. A me se ho o non ho forza politica al "Palazzo" mi interessa il giusto, bisogna cercare prima di tutto di fare il nostro percorso, andiamo in campo per uno scopo, sapendo che troveremo sempre qualche giacchetta nera fatta a modo suo !!!!!!Però andiamo in campo solo perché ci piace, il sanguigno lo tengo per altri settori dove serve di più (tipo un ambiente di lavoro dove bisogna tirare fuori le unghie per guadagnarsi un tozzo di pane). Lì sì che bisogna essere sanguigni, ma sull´erba di un campo sportivo , io, a 47 anni , mi voglio ancora divertire, come un ragazzo. E i ragazzi in campo dovrebbero pensarla altrettanto così o dovremmo farglielo capire. Può darsi che il mio modo di vedere il calcio sia semplice , senza fronzoli, troppo teorico, però ci sono anch´io da 40 anni esatti dentro, e a me piace il calcio visto dal mio punto di vista. Ognuno si tiene la sua opinione , ma valutiamo poi le conseguenze nel tirare le somme. Un ragazzo come Jacopo, pensi te che ora non ci pensi a cosa è successo ??????? Mi dispiace te non sai quanto, perché per quel poco che lo conosco so che pasta di ragazzo è fuori, in campo si trasforma , lo so, e ora come ora a parte la rabbia che ha dentro, credi che non ci pensi a come fare 5 anni senza calcio ????? Perché un conto è smettere perché non hai più voglia di giocare, un conto è smettere perché ti fanno smettere con una squalifica del genere. Valutiamo le conseguenze e poi mi dirai se vale la pena o no essere sanguigni a questo modo. Io penso che dispiaccia anche a te da domenica vedere il campo da fuori la rete , anche solo per 1 anno e 1 mese. Capisci quello che voglio dirti ???? Oh, Vincenzo, non sto criticando nessuno, sto solo dicendo un mio punto di vista, non vorrei tu fraintendessi tutto questo, mi raccomando. Poi di persona se ne parla meglio e di più !!!!!!Ok ????´ Forza, questa è un´altra tegola, però tutto serve a fare esperienza, e che sia un´esperienza utile per tutti non dannosa !!!!!!!!!!!!!!!!

lignorante 27-11-2009
Paolo rispondi tu..................
Paolo caro ,rispondi ad Ale Berti...........perche´ a me sembra di averlo chiarito nel mio commento di cui sopra................ciaoooo
lignorante 27-11-2009
Pubblicita????
Caro Paolo , forse non hai interpretato bene quello che volevo dire.Ho detto che purtroppo questo ignobile risultato dovuto ad un arbitraggio inadatto ha scatenato una pubblicita´ negativa fuori misura ( che credevo minore )addirittura sul web..........Questa pubblicita´ negativa di certo non fa assolutamente bene alla Zentih societa´ TUTTA anzi il contrario .Le sentenze del G.S. sono esagerate a quello che è successo ,ecco perchè questo fragore.Tu sai bene che sui campi si verificano episodi molto piu´ gravi di quello accaduto domenica e spesso vengono puniti in maniera leggera e non conforme.Spiegati perche´ questo accanimento....Io stesso a volte ho fatto di peggio e non mi hanno mai squalificato.........Spiegati perche´ domenicalmente arbitri ,sia alla seconda sia agli juniores ma anche ad altre nostre squadre ,non sono sufficentemente all´altezza????La colpa del comportamento certamente censurabile del Morelli babbo o figlio ,o di Andrea o di Vincenzo..... è figlia di un ´esasperazione che in soggetti diciamo sanguigni prima o poi scoppia......ma credimi meglio cosi(a volte non sempre) che fare i buonisti come ho scritto in un articolo di questi giorni.La rabbia esplode perche´ noi non porgiamo l´altra guancia come i preti o i sacerdoti che insegnano utopie....siamo istintivi...Personalmente erano sei anni che non venivo squalificato.........non mi squalificano mica tutte le domeniche.
In questo calcio anche di bassi livelli come le categorie dovrebbero venire i tre arbitri come nel C.S.I. ....e non è detto che le cose cambino ma migliorerebbero......
Poi in campo oltre all´allenatore un solo elemento come il massaggiatore o medico .........e forza pubblica vera non il foglio allegato alle note.
Infine la nostra societa´ attraverso i dirigenti che contano per il mio modesto parere e lo dico con tristezza non ha piu´ la forza che un tempo la faceva esempio di correttezza,competenza,serieta´e credibilita´ partorendo poi i risultati che purtroppo si vedono:poca voce che conta nel Palazzo e poco rispetto che sommato a tutto creano disgustosi episodi come quello col Coiano di domenica scorsa.......................
AleBerti 27-11-2009
..PENSIERO..
Sfrutto la possibilità di poter scrivere sul ns. sito per porre un quesito che mi porto dentro dal fischio finale della partita.
Non capisco sinceramente (e uscito il referto con maggior ragione) perchè non è stato fatto ricorso per la ripetizione della gara in quanto l´errore tecnico era stato lampante ed espellere un giocatore per poi riammetterlo in campo è fuori dal comune.
Un semplice ricorso avrebbe portato alla giusta ripetizione della partita e quindi avrebbe evitato tutte le successive sanzioni che ne sono scaturite!!
Con questo non voglio giustificare ciò che è successo anche se ritengo gravemente gonfiato il referto dell´arbitro e spero che almeno in questo caso sia effettuato ricorso!!
Presumo che alcuni rappresentati della società Coiano S. Lucia potranno testimoniare che questo schiaffo nel viso e altri fatti riportati siano puramente frutto dell´immaginazione dell´arbitro.
tarocchi 27-11-2009
PUBBLICITA´ ?????
Vincenzo, sto leggendo qua e là quello che viene scritto sulla squalifica di Jacopo. Questa pubblicità non fa per niente bene alla società, assolutamente. Non so che dire , sinceramente. Io vado in campo tutte le settimane, situazioni "scabrose" se ne vedono anche sui campi a livello Juniores Regionale, arbitri balordi pure, però ............... ho un altro carattere Vincenzo, se vedo "marina torba" la prima cosa a cui penso è subito alle conseguenze per la partita successiva, e cerco subito di fare un passo indietro dall´arbitro anzichè fare un passo avanti. Ripeto, per prendere te 1 anno e 1 mese, e Jacopo 5 anni, tutta colpa dell´arbitro non è , oserei dire. E´ vero che una squalifica così presuppone ci sia stato un atteggiamento più rissoso , squalifiche del genere affibbiate durante le varie stagioni riportano per fatti ben più gravi di quello di Jacopo anche 1 solo anno di squalifica. Sicuramente non è stato usato un metro di misura uniforme in questa circostanza. Provo fastidio comunque parlare così senza aver visto l´accaduto personalmente , commento tutto questo solo per sentito dire e dopo averne parlato un po´ con tutti. Però il campo lo vivo anch´io da tanti anni, so come funziona, e posso dirti se proprio capita di sentire salire il sangue alla testa io prendo la via degli spogliatoi senza passare dall´arbitro. E´ la cosa migliore, dobbiamo fare così noi dirigenti o giocatori. E quando vediamo un giocatore o anche un dirigente che si catapulta sull´arbitro bisogna essere i primi a correre per dividere le parti non ad aizzare il fuoco. Vincenzo se non ci riusciamo a fare questo è preferibile stare fuori dal campo e andare in tribuna. Lo so, si fa presto a parlare dopo, ma deve essere così !!!!!! Può darsi che questa mia affermazione sia controtendenza perchè in campo non c´ero , ma a palle ferme non vedo altre alternative. Le conseguenze poi purtroppo sono queste, 5 anni a Jacopo lo mettono davvero male a livello sportivo e mi dispiace per lui. Ma non bisogna stare a piangersi addosso ora, bisogna pensarci prima alle conseguenze !!!!! Questa è una lezione che deve servire a tutti noi, pensiamoci prima di farci prendere dall´istinto quando le partite si mettono male, e io mi ci metto per primo avanti perché di arbitri "ridicoli" mi sa che ne dovremo trovare talmente tanti in giro ma bisognerà abituarsi. Abituarsi ad accettarli così come sono, tanto chi ci rimette siamo sempre noi .
Sto leggendo ancora altri siti, la cosa purtroppo si sta divulgando a vista d´occhio, soltanto sul motore di ricerca di Google le rilevazioni stanno aumentando, non era proprio il tipo di pubblicità che speravo per il nostro Sito e per la Zenith Superga Ambrosiana. E purtroppo a questo punto non si torna più indietro.
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
LEGGE SULLA PRIVACY
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.zenithsupergaambrosiana.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione ) è necessario effettuare la registrazione al sito www.zenithsupergaambrosiana.it . Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
(descrivere per quale scopo vengono raccolti i dati degli iscritti)

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è la ZENITH AUDAX S.S.D.R.L., e il responsabile dei dati personali è il sig. Cammelli Enrico .
torna indietro leggi LEGGE SULLA PRIVACY  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account