20 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

CONFERMATA LA LUNGA SQUALIFICA A JACOPO MORELLI

25-12-2009 -
Nel Comunicato Ufficiale numero 36 del 24/12/09 la Federazione Regionale Toscana conferma la sanzione inflitta al nostro Jacopo Morelli riguardo la squalifica fino al 26 novembre 2014 ottenuta nella gara contro il Coiano SantaLucia dall´arbitro Scognamiglio di Empoli.
La motivazione del D.G. al termine della gara affermava che Jacopo correva verso di lui tirandogli due schiaffi sulla nuca ,offendendolo contemporaneamente.Una volta espulso colpiva l´arbitro con una manata alla guancia procurandogli dolore con i compagni che tentavano di fermarlo.A fine gara non domo colpiva il D.G. che si stava dirigendo verso gli spogliatoi con una pallonata al polpaccio da circa due metri che gli causava dolore.
Questa motivazione anche se pesante ,personalmente la ritengo effettivamente eccessiva a quello che la Federazione ha scritto nell´atto che respinge le richieste della nostra societa´ di ridurgli la pena.
Ecco cosa dice la replica della Federazione alla nostra richiesta di riduzione della squalifica:anche se la societa´ Zenith riconosce il comportamento censurabile di Morelli nega che Jacopo abbia tirato la pallonata all´arbitro e ritiene che la squalifica inflitta al nostro centrocampista sia eccessiva se confrontata con altre in fatti analoghi.
Il "bravo" arbitro empolese nel controrapporto ha confermato tutto ciò che aveva scritto nel primo .
La condotta del Morelli in base a cio´ che il bravo signorotto in giacca nera asserisce deve essere solo censurata e priva di qualsiasi attenuante.L´arbitro nel suo rapporto ha diviso l´aggressione di Jacopo nei suoi confronti in quattro fasi ,gli schiaffi alla nuca e le offese,la manata al volto ,l´intervento dei compagni e la pallonata a fine gara nel polpaccio.
La Federazione allora conferma che Jacopo si merita questa sanzione perche´ nel suo comportamento si denota violenza non dovuta a raptus post gara ma da una lucida volonta´.
Il Collegio guidicante rimprovera pure al nostro Morelli del mancato pentimento e scuse e anche alla Zenith-Ambrosiana che per giustificare il gesto alla fine asserisce che Morelli "è pur sempre un ragazzo".
Come previsto la Federazione respinge il reclamo e incamera la tassa.

Personalmente evito qualsiasi giudizio ma dico semplicemente una cosa:
tira una brutta aria in Italia a tutti i livelli e mi vengono in mente due date storiche ,il 23/Marzo/1921 ed il 28/Ottobre/1922...e non aggiungo altro..................................
Buon Natale a tutti..............................................(se lo possiamo ancora dire!!!)


Fonte: Vincenzo D´Orsi
Jacopo8 26-12-2009
RICORSO
Belle parole mister e ti ringrazio per questo... ma forse a te come a tanti non è chiara una cosa... IO LO SCHIAFFO E LA PALLONATA A L´ARBITRO NON LE HO MAI DATE. Il capito Vincenzo è perchè tutti dicono che cmq la pallonata c´è stata e che uno dei maggiori indiziati sei te.
lignorante 25-12-2009
Jacopo......
Caro Jacopo innanzitutto Buon Natale a te e famiglia....e poi nel confermare il mio rammarico per la tua squalifica non ho capito bene cosa intendi con "capito Vincenzo"?.
Io non so com´ e´ stato fatto il reclamo per te e non so nemmeno se lo hanno fatto per me (dubito).....ma sono dalla tua parte non te lo scordare.
Nella new ho fatto il riassunto della squalifica prima e della motivazione respinta dopo.......e basta.
In fondo il mio commento è laconico ...stiamo entrando in una societa´ fascista ed io mi oppongo.....e confermo quello che ho detto e cioe´ che quel signorotto di nome Scognamiglio è un uomo di poco valore e i conti li ho ancora in sospeso............ciao Vincenzoooo
tanacca 25-12-2009
iacopo
ciao iacopo colgo oggi l´occasione prima di tutto per augurarti buon natale e in secondis di esprimere il mio rammarico per tutto quello che è successo.
non sono intervenuto prima perchè chiaramente non faccio parte più della società.inoltre sono rammaricato di non averti contattato prima ma penso che in certi momenti e´ meglio aspettare sia per commentare che per dare giudizi perchè forse si rischia di aggravare le cose o forse illudere qualcuno.
non sono qui a difendere nessuno ma penso che quello che accade sui i campi (vedi san vincenzo-porta piagge)sia frutto della tua sentenza sportiva.
chi ti conosce come me ( penso bene)non si potrà mai immaginare e solo pensare che il tuo gesto sia stato considerato come un´atto di cattiveria ma solo figlio di una situazione che per te e di altri tanti tuoi compagni a me cari sia insostenibile per i risultati sul campo.
ho voluto rendere pubblica questa mia esternazione perchè sia te che la tua famiglia non vi meritate tutto ciò.
ricordati che per me è un´onore essere stato il tuo allenatore sia per li ragazzo che sei ( uomo) sia per il giocatore che hai sempre dimostrato di essere.
ps se fra 5 anni faccio sempre l´allenatore ti aspetto a braccia aperte.

ciao fabrizio
Jacopo8 25-12-2009
RICORSO
Ciao... abbiamo avuto l´ennesima conferma che la nostra è una società allo sbando... con il nostro "presidente" che ha fatto un ricorso (che esigo assolutamente leggere) prendendo informazioni da dirigenti sulle tribune... E non sentendo il diretto interessato cioè IO... menomale sei avvocato. Rimango veramente allibito. Spero solo non finisca qui... e soprattutto che la gente che ha fatto le cose scritte contro di me testimoni ammettendo le sue colpe... Capito Vincenzo...
Cmq Buon Natale... ciao ciao
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
LEGGE SULLA PRIVACY
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.zenithsupergaambrosiana.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione ) è necessario effettuare la registrazione al sito www.zenithsupergaambrosiana.it . Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
(descrivere per quale scopo vengono raccolti i dati degli iscritti)

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è la ZENITH AUDAX S.S.D.R.L., e il responsabile dei dati personali è il sig. Cammelli Enrico .
torna indietro leggi LEGGE SULLA PRIVACY  obbligatorio