ESORDIENTI B : TORNEO DI COIANO - PIROTECNICA SCONFITTA PER 4-3 CONTRO IL JOLLY E MONTEMURLO.

02-06-2010 -

JOLLY E MONTEMURLO : Zouhair, Bianchini ( cap. ), Lamrabete, Ballerini, Iacovone, Gianassi, Bornati, Nesi, Ferri, Meli, Miranda. All. : Burani L.
ZENITH SUP.AMBR. : Certa, Di Rosario, Meli T. ( cap. ), Dalla Noce, Carli Ciuffatelli, Colantonio, Pannilunghi, Dyrma, Claps, Galella, Puggelli, Pacini. All. : Maretto A. - Pelagatti A.
ARBITRO : Afflitto C.
RETI : 7´ Lamrabete; 10´ e 15´ Meli; 26´ e 58´ Colantonio; 57´ Ferri; 59´ Galella.

Il Jolly e Montemurlo sbriga in quattro e quattr´otto la sfida con la Zenith S.A., bastano 15´ e partita archiviata anche se il finale di gara risulterà da cardiopalma.
Già al 7´ scambio Meli - Lamrabete con quest´ultimo che realizza il vantaggio. Al 10´ è Meli a raddoppiare con un bel destro, la Zenith S.A. risponde all´11´ con Colantonio che scarica un bel diagonale che sfila di poco a lato. Al 15´ secondo goal di Meli ( doppietta personale ) nonostante Certa riesca a toccare la palla, ma la deviazione non è sufficiente per evitare il goal. Zenith S.A. lenta nella manovra con tentativi abbastanza sterili di offesa ma riesce al 26´ ad accorciare le distanze con il solito Colantonio su assist di Pannilunghi. Il goal dà nuova energia agli amaranto, ora giocano con più decisione e impegnano la difesa avversaria in diverse occasioni, ma è ancora una volta il Jolly che al 57´ realizza il quarto goal con Ferri. Il colpo arriva nel momento migliore di gioco per la Zenith S.A. ma anzichè fiaccare i giocatori dà nuovo impulso e negli ultimi scampoli di gioco si compie il piccolo capolavoro della Zenith S.A.. Al 58´ è Colantonio che realizza il secondo goal ( doppietta anche per lui ) e al 59´ serve un bel pallone a Dyrma che sigla la terza segnatura battendo Zouhair. Il Jolly e Montemurlo ha uno sbandamento non è più sicuro come prima ed i minuti che restano da giocare vedono la Zenith tutta protesa in avanti nel tentativo di pareggiare l´incontro. Cuore amaranto che batte orgoglioso nel petto dei giocatori, il Jolly e Montemurlo si chiude a riccio a difesa del vantaggio lottando su ogni pallone in attesa del fischio
liberatorio che sancisce la sua vittoria. La Zenith S.A. evita un passivo pesante nel punteggio ma deve riflettere per come ha giocato quasi l´intera gara, lasciando troppo il gioco nelle mani dei centrocampisti avversari.

Claudio Certa


Fonte: Claudio Certa