JUNIORES REGIONALI - COPPA TOSCANA : MAZZOLA VALDARBIA - ZENITH AUDAX 3-3 (4-7 d.c.r.)

11-05-2019 22:50 -

MAZZOLA VALDARBIA : Gorelli, Prugnoli, Pastorelli, Belardinelli, Paradisi, Njinkeu, Aprile, Gasparrini, Vitali, Buracchi, Bari. A disp. : Brenci, Veroni, Sulo, Mario, Borsi, Prestes, Monaldi, Pinti, Meiattini. All.: Pacini Emiliano.
ZENITH AUDAX : Fattori, Braccini, Fabozzi, Frosini, Presenti, Martines, Melani, Ramundi, Ferraro, Saccenti, Rozzi. A disp.: Ferrante, Baroncelli, Calvani, Carlesi, Castronuovo, Guarducci, Pacini, Pannilunghi, Rizzuto. All.:Bellandi Fabrizio.
ARBITRO : Gentili Andrea di Grosseto.
RETI : 4’ e 67’ Bari, 35’ Rozzi, 76’ Pacini, 78’ Buracchi, 88’ Baroncelli.
SEQUENZA RIGORI : Melani rete, Borsi sbagliato, Pacini rete, Prestes rete, Ramundi rete, Njinkeu sbagliato, Presenti rete.

Mazzola Valdarbia e Zenith Audax si affrontano in questo primo incontro valevole per la Coppa Toscana nella categoria Juniores Regionali e nei primi minuti la gara prende subito una certa direzione con i locali che passano immediatamente in vantaggio. Errato disimpegno del difensore ospite Martines che regala il pallone a Buracchi che si invola verso la porta avversario ed una volta dentro l’area di rigore viene atterrato abbastanza vistosamente dallo stesso Martines costringendo il direttore di gara a concedere il giusto calcio di rigore; sul dischetto si presenta Bari che non ha difficoltà a segnare il vantaggio per i senesi. Gli amaranto non ci stanno e si portano subito in avanti per raggiungere il pareggio con Ramundi che calcia una punizione dalla sinistra per Braccini che anticipa tutti e conclude verso la porta avversaria ma il pallone termina di poco alto sulla traversa. Poco dopo ancora Braccini che batte un fallo laterale per Melani, sponda in area per l’inserimento di Rozzi che conclude di prima intenzione ma è solo esterno della rete. Al 35’ arriva il meritato pareggio dei pratesi, Melani e Braccini dialogano bene sulla fascia destra, cross perfetto sul secondo palo dove Rozzi impatta bene di testa ed è rete nell’angolino basso alla sinistra del portiere. Nei minuti finali del primo tempo è ancora la Zenith Audax che fa la partita e va vicinissimo alla rete del vantaggio con Ramundi che serve con un lungo lancio Melani sulla fascia destra, allungo ed appoggio invitante davanti la porta ma nessun attaccante ospite riesce ad arrivare in tempo per la facile deviazione a rete, su questa azione i ragazzi in campo vanno negli spogliatoi per il meritato riposo. La seconda frazione inizia con la Zenith Audax ancora in avanti con un bel fraseggio tutto di prima tra Ferraro e Pannilunghi con quest’ultimo che trova Ramundi tutto solo sul limite, ma la sua conclusione termina fuori di poco. Un minuto dopo si rivedono in avanti anche i locali con un bel contropiede di Buracchi che arriva fino in area avversaria ma il suo tiro viene deviato dall’estremo difensore in uscita. Al 51’ Aprile serve in avanti Buracchi che stoppa di petto e poi in rovesciata conclude verso la porta avversaria, la direzione è buona ma la potenza lascia a desidera quindi Fattori blocca in presa. Al 67’ i locali vedono premiati i loro sforzi in questa ripresa ed arriva il vantaggio firmato sempre da Bari che ha il merito di andare via a due avversari sulla fascia sinistra e poi calciare in diagonale, Fabozzi tenta di salvare sulla linea di porta ma il pallone sbatte sul palo e poi termina in fondo alla rete. I pratesi accusano il colpo ed il Mazzola Valdarbia va vicino alla terza rete con Vitali che va via in contropiede e una volta sul limite tenta il pallonetto sull’uscita del portiere ma la sfera termina sul fondo. A questo punto la Zenith Audax prende il sopravvento e si getta in avanti alla ricerca del pari; i nuovi entrati Carlesi e Pacini confezionano la rete del pareggio, Carlesi sfugge a due avversari sulla fascia sinistra, ennesimo dribbling ed appoggio al centro dove Pacini anticipa il suo avversario diretto ed appoggia in rete da pochi passi. Dopo due conclusioni ospiti che non hanno esito positivo arriva quello che non ti aspetti, palla persa malamente dalla difesa pratese in uscita e punizione regalata dai venticinque metri, batte Buracchi in maniera perfetta e rete del 3 a 2 a circa dieci minuti dalla fine della partita. La Zenith Audax ha comunque il merito di non scomporsi e negli ultimi minuti procede ad un forcing in avanti perentorio costringendo i loro avversari nella propria metà campo. Ed è proprio merito al pressing in avanti che arrivano al tanto sospirato nuovo pareggio, protagonisti ancora due nuovi innesti con Rizzuto che va via sulla fascia sinistra, triangolo con Pacini e cross immediato per Baroncelli che da distanza ravvicinata segna la rete del 3 a 3. Negli ultimi minuti di gara i pratesi tentano il tutto per tutto conquistando conclusioni e angoli a favore ma il tutto non ha esito positivo e quindi l’ottimo direttore di gara sig.Gentili Andrea dichiara la fine della partita, iniziano così i preparativi per la lotteria dei calci di rigore necessaria per stabilire quale squadra potrà continuare il cammino in questa Coppa Toscana. La squadra che ha creduto alla vittoria fino all’ultimo istante di questa bellissima partita è senza dubbio la Zenith Audax ed è forse per questa determinazione che su quattro rigori calciati ci saranno quattro reti con Melani, Pacini, Ramundi e Presenti, mentre sull’altra sponda ci sarà solo una rete, quella di Prestes non abbastanza per passare il turno. I pratesi se la dovranno vedere ora con la forte formazione del Grosseto sempre in trasferta, che vinca il migliore.

Pannilunghi Riccardo


Fonte: Riccardo Pannilunghi