ESORDIENTI A (1996). ZENITH S.A. - CALENZANO : 1 - 3. UN´ALTRA SCONFITTA!!!!

28-02-2009 -

ZENITH SUPERGA AMBROSIANA: Barbieri, Bogani, Cosimo, Popa, Agria, Khaliq, Capuano, Giaimi, Borrelli, Paoli, Incorvaia. A disp.: Bognomini, Zipoli, Catalani, Salerno. All.: Antonio Filloramo.
CALENZANO: Biagiotti, Bagni, Sestini, Aresu, Magherini, Poggesi, Pierini, Di Salvi, Poli, Dima Ruggiano, Vignini. A disp.: Fontana, Ciappelli, Bonucci, Mini, Sebastio, Becagli. All.: Stefano Sabatini.
ARBITRO : Russo di Prato
RETI : 35´ Agria (Zenith), 38´ Dima Ruggiano (Calenzano); 48´ Becagli (Calenzano) , 55´ Dima Ruggiano (Calenzano).

Bella partita di Sabato disputata al campo Chiavacci di Prato, iniziata bene dai padroni di casa della Zenith e finita poi male. Primo tempo, quasi di studio da parte delle due squadre, anche se si rilevata la superiorità sul campo da parte della Zenith, ma nessun risultato positivo evidenziato. Il secondo tempo è stato quello della riscossa dei padroni di casa che hanno preso d´assalto l´area avversaria, con un comportamento da gladiatore del centro sia da parte di Incorvaia che di Capuano ed è lo stesso Incorvaia che al 10° minuto con un colpo di testa colpisce la traversa ed al 17° minuto, dopo una sua serpentina in area avversaria, serve Agria, che è presente all´appuntamento, e mette la palla in goal. Risultato 1 a 0 che si conserva fino alla fine del secondo tempo. Il terzo tempo, la Zenith ormai troppo sicura di se, veniva subito ghiacciata dalla reazione del Calenzano che approfittando di un grossissimo sbaglio difensivo, al 2° minuto, pareggiava le sorti con Dima Ruggiano. Subito la reazione dei padroni di casa che cercavano di riportarsi in vantaggio, ma purtroppo la partita non si svolge soltanto al centro campo, ma avendo una difesa quasi inesistente, bravi i giocatori del Calenzano che hanno capito come comportarsi ed infatti sia al 12° mimuto con Becagli che al 19° minuto nuovamente con Dima Ruggiano, gli ospiti sono tornati altre due volte in goal, grazie alle grandissime incertezze difensive, chiudendo così l´incontro con il risultato di 1 a 3.

Antonio


Fonte: Antonio Di Siena