30 Ottobre 2020
NEWS

JUNIORES : SCONFITTA PESANTE A PONTE GREVE PER 2-1. RIGORE SBAGLIATO DA TERLINDI NEL PRIMO TEMPO. GRANDE SECONDO TEMPO - PONTEROSSO E OLIARCA ESPULSI NEL FINALE. DA SEGNALARE L´ ARBITRAGGIO RIDICOLO DEL SIG. RIVIELLO DI VALDARNO.

21-11-2009 - Juniores Regionali
PONTE A GREVE : Balducci, Santoni A. (89´ Sartoni), Lepri, Masi, Dafichi, Pagani (52´ Munoz), Tuci (61´ Mei), Mannari, Landini (84´ Noce), Cinotti (73´ Nobile), Toccafondi. A disp. : Santoni C. All. : Alessandro Donati.
ZENITH S.A. : Antonelli, Vona (30´ Tarocchi - 84´ Ponterosso), Pamio, Oliarca, Manetti, Singh, Biagini (14´ Milazzo), Pasquali, Terlindi, Valeriani (73´ Romei), Biscardi. A disp. : Sammartino, Claps. All. : Alessandro Celadon.
ARBITRO : Federico Riviello di Valdarno
RETI : 23´ Santoni A., 48´ Milazzo, 62´ Mannari (su rig.).
NOTE : Ammoniti Mannari per il Ponte a Greve, Pamio e Milazzo per la Zenith. Espulsi all´87´ Ponterosso per fallo di gioco e Oliarca per proteste. Angoli : 6-1 per la Zenith. Recupero : 0´ p.t. + 5´ s.t. . Al 43´ fallito un calcio di rigore da Terlindi.

Doveva essere la partita dell´avvicinamento definitivo al quart´ultimo posto e a tutte le altre concorrenti per la salvezza e invece da oggi la quint´ultima posizione dista già 7 punti. Innanzitutto vorrei spendere due parole per l´arbitro : presenza insignificante per un ragazzo che a occhio e croce ha la stessa età se non meno dei giocatori in campo. Qui non si tratta di malafede intendiamoci, qui si tratta proprio di incompetenza, e quest´anno da piu´ parti sui campi si sente parlare di arbitraggi osceni. Hanno tutti ragione, probabilmente se queste partite si giocassero senza arbitro ci sarebbe meno tensione in campo. E´ ridicolo per la sezione arbitri mandare sui campi ragazzi inesperti e così alle prime armi come quelli che si vedono. Potrebbero iniziare ad arbitrare nelle categorie Esordienti per farsi le ossa, ma cosa li mandano a fare su campi più caldi come la categoria Juniores Regionali ????? Adeguiamoci, perché questo è quello che passa il convento, ma ci saranno sempre piu´ partite accese per via di direttori di gara bambini , inesperti e incapaci !!!!! Detto questo passiamo alla gara. La solita Zenith, ingenua nel primo tempo, sciupona e aggressiva nella ripresa. Ogni partita è un capitolo a se´, ma qui a forza di capitoli siamo quasi a metà del libro, se non ci smuoviamo qui si rischia di arrivare troppo presto ai titoli di chiusura. La classifica ci vede ancora al terz´ultimo posto con 7 punti, avanti a noi quart´ultimo il Montespertoli a 12 punti, quindi Ponte a Greve e Impruneta Tav. a 14 punti, e via via Vicchio a 15 e Barberino a 16. Situazione pesante quindi però niente è perduto ancora.
La cronaca : l´avvio della Zenith è intraprendente, subito al 1´ Valeriani pennella un calcio di punizione dalla tre quarti per Singh sul vertice dell´area, il tiro di quest´ultimo incrociato supera di poco la traversa . Tre minuti piu´ tardi Pasquali rimette con le mani da fallo laterale per Terlindi sul vertice dell´area, il giocatore si accentra , si porta la palla sul sinistro, la sua conclusione però finisce sul fondo alla sinistra di Balducci. Il Ponte a Greve sembra intimorito da questo avvio coraggioso della Zenith e soltanto al 10´ si affaccia nell´area blu-amaranto con un lancio per Santoni A. che Antonelli anticipa di piede in piena area di rigore all´ultimo istante. La nostra squadra sembra aver preso le misure, e pressa l´avversario nella sua tre quarti. Al 14´ un rilancio lungo di Vona da centrocampo serve Terlindi al limite dell´area, la punta tocca corto indietro di testa per Biscardi che stoppa la palla, se la porta sul destro ma la sua conclusione è di poco alta sopra la traversa. E quando sembra che sul campo la Zenith stia prendendo il sopravvento , arriva la doccia gelata del vantaggio per la squadra di casa . E´ il 23´ : un lancio lungo dalle retrovie per Toccafondi trova impreparata la difesa blu-amaranto. Il giocatore scatta in contropiede sulla sinistra , si accentra , cross basso al centro area per l´accorrente Santoni A. che in velocità tocca la palla e la mette dentro. La squadra di Celadon accusa il colpo, ciò nonostante subito al 24´ avrebbe la possibilità di pareggiare i conti con una punizione di Valeriani dalla tre quarti centrale, assist per Pamio in piena area di rigore , colpo di testa al centro ma nessuno interviene tranne Balducci che anticipa tutti . La squadra di casa punta sulle ripartenze veloci , al 28´ è Toccafondi che sguscia via in velocita´ a Vona per vie centrali, entra in area, cerca di sorprendere Antonelli con una conclusione bassa ma il portiere riesce a deviare la palla in angolo. Il Ponte a Greve cerca di sorprendere la Zenith puntando sulle ripartenze soprattutto di Santoni A. e Toccafondi, e al 40´ è Tuci che parte in percussione sulla destra, supera Oliarca, crossa al centro per il solito Santoni A. , ma Antonelli riesce a bloccare in presa alta prima dell´intervento dell´attaccante.
Guizzo nel finale per la squadra blu-amaranto. Prima occasione al 41´ : al suo esordio stagionale Milazzo (subentrato all´infortunato Biagini) si presenta sulla fascia destra, crossa basso al centro , Balducci interviene a terra ma non trattiene, Terlindi non riesce nel tocco finale da distanza ravvicinata. L´occasione migliore per il pareggio si ha però al 43 : ancora Milazzo viene atterrato in area , l´arbitro decreta il rigore. Batte Terlindi di potenza ma poco angolato e Balducci riesce a deviare e a salvare la sua porta.
Finisce qui il primo tempo , una prima frazione di gara che la Zenith ha letteralmente buttato al vento , considerato che il pareggio era senz´altro il risultato più giusto.
La ripresa inizia subito al 46´ con una conclusione personale di Tuci sulla destra, il cross di quest´ultimo troppo sul portiere diventa quasi un tiro in porta , la palla sfiora la traversa e finisce sul fondo. La pressione della Zenith inizia a farsi sempre piu´ arrembante e come nella scorsa gara contro il Barberino , è nei secondi 45 minuti che la squadra esprime il meglio di sé, segno che la tenuta atletica è stabile e ben supportata, , manca solo una serie di risultati favorevoli per il morale della squadra.
E´ il 48´ quando la Zenith raggiunge il meritato pareggio : una palla lunga su Terlindi viene smorzata di testa dall´attaccante e appoggiata indietro per Valeriani che tenta la conclusione dalla distanza, il tiro che ne esce è fiacco ma diventa un assist per Milazzo tutto solo al limite del fuorigioco sulla linea dall´area di rigore, tiro teso e incrociato sul secondo palo, la palla colpisce il legno e finisce in porta. Esordio con gol per Milazzo alla sua prima uscita stagionale. Quattro minuti piu´ tardi percussione di Tarocchi sulla destra, appoggio per Terlindi al limite dell´area, stop di quest´ultimo , tiro incrociato di destro , la palla sfiora il palo piu´ lontano ed esce sul fondo.
Sale in cattedra a questo punto Biscardi con due calci di punizione pericolosi . Sul primo al 55´ la conclusione è perfetta, la palla supera la barriera ma sfiora il palo alla destra di Balducci e finisce fuori. Sulla seconda dalla stessa posizione tenta invece l´assist corto in area per Terlindi anticipato però dal portiere. A questo punto il protagonista assoluto diventa "l´arbitro ragazzino" : è il 62´ quando l´inesperto direttore di gara abbocca come un pesce al piu´ esperto e scaltro Santoni A. che in area si inventa una caduta ad effetto, facendosi fischiare un rigore assurdo tanto che gli stessi avversari ringraziano la "giacchetta nera" : batte il penalty Mannari con palla che Antonelli sfiora soltanto ma che non riesce a deviare. Gli animi in campo si surriscaldano grazie anche all´arbitraggio condotto con due pesi e due misure diverse a seconda della situazione. Ci sono due sole vie d´uscita a livello di sezione arbitrale : o si richiamano tutti gli arbitri di una certa esperienza dalle categorie superiori e si riportano a certi livelli garantendo una condotta di gara più normale oppure ci adeguiamo a queste ridicolezze di arbitri bambini che vogliono diventare protagonisti troppo presto senza avere alle spalle un´esperienza adeguata. Io sceglierei la prima, ma penso si debba tutti quanti ingoiare la seconda !!!!!! Ok, pazienza. Andiamo avanti !!!!
Da qui alla fine della gara è un monologo Zenith , la squadra meriterebbe a questo punto il pareggio ma sembrerebbe già regalato un punto lasciato agli ospiti, figuriamoci lasciargliene tre !!!!!!!
E´ il 66´ quando un bello scambio sulla tre quarti di sinistra Biscardi -Singh - Biscardi porta alla conclusione quest´ultimo dal limite dell´area, tiro che sfiora di poco il palo alla destra di Balducci e finisce sul fondo.
L´unica occasione per la squadra di casa gliela procuriamo noi stessi al 72´ quando un errore in fase difensiva serve per sbaglio Toccafondi tutto solo al limite dell´area, il suo tiro pronto è bloccato però da Antonelli. L´azione della Zenith diventa arrembante e al 77´ un bello scambio Terlindi - Singh sulla tre quarti mette in condizione quest´ultimo di entrare in area, la sua conclusione viene deviata in angolo da Balducci. Angolo battuto sul secondo palo, testa di Milazzo da distanza ravvicinata e Balducci diventa ancora protagonista deviando di nuovo in angolo dalla parte opposta . Il pareggio sembra nell´aria ma sul campo tarda a venire. 80´ : Romei crossa da sinistra per Terlindi che al limite dell´area di testa appoggia per l´accorrente Milazzo, sinistro al volo di quest´ultimo palla però alta sopra la traversa. L´ultima conclusione della gara parte dai piedi di Pamio all´86´ , assist al centro ancora per Milazzo che di destro dal limite tenta la conclusione dalla lunga distanza ma Balducci para centralmente.
Gli ultimi minuti decretano il capolavoro dell´arbitro bambino, che per un normalissimo fallo di gioco espelle Ponterosso appena entrato in campo (tre minuti prima) e lo fa accompagnare fuori dal campo anche da Oliarca , che in qualità di capitano si era avvicinato per chiedere spiegazioni. Secondo me se c´è qualcuno che doveva essere accompagnato fuori dal campo (e per mano bella stretta !!!!!!) questo doveva essere l´arbitrino , non i due giocatori.
La partita finisce qui, la Zenith distanziata dalle posizioni di salvezza dovrà raddoppiare le proprie forze se vorrà uscire da questa situazione difficile che si sta creando. Ora i discorsi non bastano più, ci vogliono i risultati, ma la squadra vista nei secondi tempi delle ultime due partite fa ben sperare.

Paolo Tarocchi






Fonte: Paolo Tarocchi
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
LEGGE SULLA PRIVACY
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.zenithsupergaambrosiana.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione ) è necessario effettuare la registrazione al sito www.zenithsupergaambrosiana.it . Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
(descrivere per quale scopo vengono raccolti i dati degli iscritti)

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è la ZENITH AUDAX S.S.D.R.L., e il responsabile dei dati personali è il sig. Cammelli Enrico .
torna indietro leggi LEGGE SULLA PRIVACY  obbligatorio