08 Agosto 2020
NEWS

JUNIORES REGIONALI : ZENITH S.A. - JOLLY M.LO 2-2 ====== ORA LO POSSO DIRE , ARBITRAGGIO SCANDALOSO DA INCOMPETENTI , NE HO LE PROVE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

28-03-2009 - Juniores Regionali
JOLLY MONTEMURLO - ZENITH SUP. AMBR. 2-2
Reti : 32´ Potenza (rig.), 37´ Sorrentino, 53´ e 64´ Pantaleoni Francesco.

Una Zenith superlativa nel secondo tempo viene bloccata da un arbitro incompetente che riesce nell´impresa di annullare un gol per fuorigioco su rigore respinto del portiere. Sì, proprio così !!!!!!!!
A fine partita vado negli spogliatoi a riprendere le note e gli chiedo :
"MI SCUSI ARBITRO, MA DA QUANDO E´ CAMBIATA LA REGOLA CHE CI POSSA ESSERE IL FUORIGIOCO SU RESPINTA DEL PORTIERE SUL RIGORE ???" .
Lui mi guarda e mentre sta scrivendo dice :
"E´ VERO, PURTROPPO HO SBAGLIATO!!!!!!
"MA COME HA SBAGLIATO !!!!!!!!! CON QUESTO ERRORE LEI CI FA RETROCEDERE !!!!!!!!"
Si è stretto nelle spalle, come dire "ORMAI" !!!!!
Giuro che ho fatto ricorso a tutta la mia pazienza di padre di famiglia di 46 anni compiuti per tenermi fermo dal fare una pazzia !!!!!!!!!
Poi è arrivato Eduardo Russo (l´altro Dirigente della Zenith) negllo spogliatoio facendo anche lui la stessa domanda . L´arbitro non ha risposto .
Allora sei anche VIGLIACCO oltre che incompetente !!!!!!!
Articolo chiuso, 2 punti tolti dall´arbitro, e questa volta che nessuna mi venga a dire che l´arbitraggio non ha influito oggi !!!!!!! Non sono nella giornata giusta per essere calmo e non rispondere a tono dopo quello che ho visto oggi !!!!!!!!!!!
Non è un giorno che sono nel calcio , e se l´arbitro ammette la sua incompetenza deve cambiare SPORT !!!!!!!
Sig. Angelini, spero che qualcuno le faccia leggere questo mio intervento sul sito. Si faccia un bell´esame di coscienza, studi di nuovo il Regolamento, e ripassi fra 20 anni , quando ormai avrà l´età giusta per smettere di arbitrare !!!!!!!!
Ho già scritto una mia opinione sul sito di Calciopiù , stesso succo di questo mio sfogo. E´ bene che chi sbaglia paghi, e il sig. Angelini se non è stato anche disonesto deve pagare !!!!!!! Mi dispiace , ma non è giusto che siano sempre i soliti a pagare !!!!!!!!!
In serata allegherò l´articolo che invio a Calciopiù, e spero che questa volta non mi taglino il finale come è successo nell´ultimo numero.
Chi vuole dire la sua, TUTTI NEL FORUM, c´è abbastanza carne al fuoco per esprimere la propria opinione !!!!!!!
-----------------------------------------------------------------------------------
Articolo inviato a Calciopiù (versione Integrale)

JOLLY MONTEMURLO
: Mastroianni (46´ Sammartino), Manushi, Guarducci, Nincheri, Pari, Savino Donato, Biancanelli (70´ De Carlo), Matveitchouk, Sorrentino (55´ Pignanelli), Potenza (66´ Marcantuono), Lopes. A disp. : Savino Antonio, Met Hasani, Galeotti. All. : Alberto Giusti.
ZENITH SUP.AMBR. : Morosini, Querci, Singh, Tarocchi (81´ Ponterosso), Pantaleoni Federico, Russo, Pantaleoni Francesco, Oliarca, Barni (46´ Sandre), Esposito, Francini. A disp.:Tombelli, Bellandi. All.:Gabriele Barbieri.
ARBITRO : Angelini Duccio di Empoli.
RETI : 32´ Potenza (rig.), 37´ Sorrentino, 53´ e 64´ Pantaleoni Francesco.
NOTE : Ammoniti Savino per il Jolly; Barni, Pantaleoni Federico, Oliarca, Tarocchi e Russo per la Zenith. Espulso al 40´ Pari . Angoli 6 a 1 per la Zenith. Minuti di recupero : 2´ p.t. + 4´ s.t.

Con un secondo tempo veramente all´altezza della situazione la Zenith si rimette in corsa risalendo dal 2-0 del primo tempo per il Jolly ad un 2-2 che alla fine sta anche stretto ai blu-amaranto. Soprattutto la soddisfazione della vittoria viene negata ai ragazzi di Gabriele Barbieri da una svista arbitrale che ha del clamoroso. Sul 2-1 per il Jolly l´arbitro concede un rigore alla Zenith. Batte Esposito, il portiere respinge corto, riprende Esposito e segna. Il sig. Angelini Duccio di Empoli (prego segnalare agli organi competenti il nome dell´arbitro e la sezione di competenza) annulla per "fuorigioco". Incredibile !!!! La testimonianza dell´errore dell´arbitro la può documentare il sottoscritto. A fine partita vado a ritirare le note nello spogliatoio del direttore di gara e gli chiedo da quando in qua sono cambiate le regole che prevedono il fuorigioco su respinta del portiere su calcio di rigore. Due secondi di riflessione e poi ammette che "purtroppo ha sbagliato ad annullare, il gol era valido" !!!!!! Gli rispondo quasi angosciato che con quel suo errore rischia di farci retrocedere !!!!!! Stringe le spalle come dire "ormai e´ andata cosi´" !!!! E´ bene che tutti sappiano come sono andate realmente le cose, accetto un errore arbitrale , una svista, puo´ succedere, ma l´ammissione della propria incompetenza a partita finita è gravissima. Alla Sezione Arbitri di Firenze (o chi decide le designazioni arbitrali) vorrei chiedere se e´ normale mandare ad arbitrare una gara Juniores Regionali alla fine dei campionati un arbitro inesperto che ha la stessa età dei ragazzi in campo, con soli pochi mesi di rodaggio alle spalle. Anche chi decide le scelte dei direttori di gara quindi ha le sue belle colpe. In pochi secondi si rischia di rovinare il lavoro di societa´ e di persone che dedicano tempo (sempre di piu´) e denaro (sempre di meno per la crisi esistente) nel settore, non si puo´ stringere le spalle a fine gara cercando di dimenticare l´accaduto e passarci sopra. Chi deve sapere ha saputo, il testimone del fatto eccolo qua, sono io personalmente, e lo espongo in maniera chiara e precisa assumendomi tutte le responsabilita´ del caso. Ma anche l´Organo Federale deve fare i propri passi nei confronti del suo tesserato !!!!!!!!! E ora la gara . Al Jolly manca un punto per raggiungere la salvezza matematica, la Zenith invece arriva all´incontro con l´acqua alla gola all ricerca soltanto della vittoria. Primi minuti di studio fra le due squadre, quasi intimorite per questa gara, ma al 9´ il primo affondo serio da parte degli ospiti : Querci dalla destra crossa lungo a spiovere in area per Pantaleoni Francesco sul versante opposto, il giocatore quasi dalla linea di fondo colpisce in corsa la palla che si stampa all´incrocio dei pali e finisce fuori. Il Jolly si distende due minuti piu´ tardi e da una rimessa da fallo laterale di Lopes la palla arriva in area a Matveitchouk, che la colpisce di controbalzo mettendola pero´ leggermente alta sopra la traversa. Con il passare dei minuti la squadra di casa si organizza e viene fuori dal suo guscio tanto che al 16´ in seguito ad un errore difensivo blu-amaranto Biancanelli scatta sulla destra e rimette al centro area per Sorrentino tutto solo , stop e bel tiro al volo di quest´ultimo , Morosini in uscita sul giocatore riesce a respingere la conclusione tuffandosi e deviando fuori area. La Zenith fa fatica a distendersi in attacco nonostante Francesco Pantaleoni dimostri oggi una vivacita´ in avanti che lascia ben sperare. Le conclusioni piu´ pericolose per gli ospiti arrivano da lontano, al 23´ ci prova Francini con un tiro dalla tre quarti di sinistra, Mastroianni sfrutta tutta la sua altezza e riesce a mettere in angolo con disinvoltura sul palo piu´ lontano. Un minuto piu´ tardi ancora l´estremo difensore gialloblu´ si fa trovare pronto nella presa alta su una conclusione dalla lunga distanza di Tarocchi. La gara comincia a vivacizzarsi, i rovesciamenti di fronte sono sempre piu´ frequenti. Grossa occasione per il Jolly al 25´ : Lopes riceve palla tutto solo al limite dell´area, in corsa prova la conclusione diretta in porta ma la mira e´ di poco alta sopra la traversa. Sul rovesciamento di fronte istantaneo palla a Francesco Pantaleoni al limite dell´area, stop di quest´ultimo, pronta la girata sul posto e tiro secco di sinistro che Mastroianni blocca con i piedi quasi d´istinto. La pressione della squadra gialloblu´ ha i suoi effetti benefici al 32´ : su un azione sul vertice destro dell´area di rigore, si contrastano a distanza ravvicinata Manushi e Federico Pantaleoni, rimpallo fra i due con palla che schizza involontariamente prima sul braccio di uno e poi dell´altro. L´arbitro ravvisa l´ultimo tocco del difensore blu-amaranto e concede il rigore alla squadra di casa. Batte Potenza (ex-Zenith) e Morosini nonostante intuisca e´ battuto sulla sua destra. Passano appena cinque minuti e il Jolly raddoppia: sulla destra scende in velocita´ Manushi, cross corto al centro area per Sorrentino che tutto solo ha il tempo di stoppare di petto e di controbalzo mette dentro al volo sul primo palo. 2 a o per il Jolly e per la Zenith e´ notte fonda. La salvezza per i blu-amaranto si allontana come un treno in corsa. Da registrare al 40´ un´altra invenzione dell´arbitro Angelini , che per un normale fallo di gioco espelle direttamente e con troppa severita´ Pari , senza nemmeno ammonirlo. Da qui si ha la conferma che anche quest´arbitro oggi diventera´ un protagonista di questa gara. La squadra blu-amaranto si riversa all´attacco con la forza della disperazione, tentando prima la conclusione al 41´ con Francesco Pantaleoni su calcio di punizione con palla sopra la traversa, poi al 43´ con un bel cross da sinistra di Oliarca per Barni ben appostato in area, ma il giocatore perde l´attimo giusto, non aggancia da due passi e l´azione sfuma. Infine al 45´ altro fatto molto dubbio della gara : Tarocchi incrocia stupendamente una palla dalla destra direttamente in area per Singh che si incunea subito fra Mastroianni e un difensore, anticipa i due giocatori, nel contrasto con entrambi cade a terra, per l´arbitro tutto regolare, la parola "rigore" ancora non e´ stata ben assimilata da questo giovane arbitro. Avra´ tempo per ripassare tutto il Regolamento. Il primo tempo si conclude con il Jolly in vantaggio per 2-0. Nella ripresa la Zenith scende in campo con tutto un altro spirito, e qui si vede il carattere di questa squadra, che non merita assolutamente di retrocedere nei Provinciali. Si inizia subito al 46´ con una bella iniziativa di Francesco Pantaleoni, guizzante per tutto l´incontro insieme ad un Francini stratosferico in questo secondo tempo sulla fascia sinistra, imprendibile pure lui. Il cross al centro area e´ per il neo-entrato Sandre, un ´93 dal fisico prorompente, che da due passi dall´altro neo-entrato Sammartino non riesce ad agganciare la palla. Lo sforzo della squadra ospite viene premiato al 53´ : Esposito batte una punizione calibrata dalla destra in area dove Francesco Pantaleoni riesce a svincolarsi dalla marcatura e di testa in pallonetto batte Sammartino sul secondo palo. La gara cambia di copione , la Zenith e´ padrona assoluta del campo mentre al Jolly non rimangono che veloci ripartenze per poter sperare in qualche azione pericolosa. Al 60´ il fattaccio o se vogliamo l´invenzione del sig. Angelini da Empoli : Singh scende sulla sinistra e crossa al centro area, un difensore tocca di mano, calcio di rigore per la Zenith e fin qui si puo´ discutere o meno il fallo di mano (ognuno la vede a modo suo), pero´ niente di particolare. Batte Esposito, Sammartino neutralizza ma non trattiene, respinge corto su Esposito che in corsa mette in rete indisturbato. L´irremovibile arbitro e´ gia´ li fermo poco piu´ la´ a segnalare il fuorigioco !!!!! Stupore generale, forse nessuno capisce perche´ effettivamente l´arbitro ha annullato, e´ lui stesso che dice ai giocatori in campo il vero motivo : fuorigioco di Esposito. Mi verrebbe da chiedere a Esposito perche´ non e´ rientrato dal fuorigioco sul rigore se sapeva d´esserlo, ma che razza di domanda sarebbe ?????? Si riparte con il Jolly ancora in vantaggio per 2-1. La pressione della Zenith assume le proporzioni di un assedio, e la conseguenza logica arriva al 64´ : un Francini imprendibile scende come una freccia sulla sinistra , tiro in corsa dal vertice dell´area , Sammartino devia a terra e non trattiene, sulla respinta corta arriva come un avvoltoio Francesco Pantaleoni che mette dentro. Tutti a guardare l´arbitro per vedere se e´ d´accordo o no. Si´ , questa volta per lui e´ tutto regolare quindi e´ confermato il 2-2. La partita diventa una bolgia, la Zenith rinchiude il Jolly nella sua tre quarti, puntando alla vittoria. Nel complesso i ventidue ragazzi in campo dimostrano molta piu´ maturita´ del direttore di gara in quanto nonostante la partita sia diventata una bolgia nemmeno un fallo da parte di entrambe le squadre, segno che i ragazzi sanno mantenere almeno loro la calma in certi frangenti. Al 73´ per la cronaca ci sarebbe un altro fallo di mano da parte di un difensore gialloblu´ nella propria area in seguito ad un rimbalzo strano della palla, fallo venale che l´arbitra sicuramente non vede e quindi non considera nemmeno venale. Ci prova Oliarca al 75´ dalla lunga distanza a scardinare la porta di Sammartino, la sua conclusione pero´ sfiora la traversa. Il Jolly a questo punto cerca di rispondere uscendo dalla propria tre quarti. Ci prova al 79´ con De Carlo, punizione dal vertice sinistro dell´area di rigore, la palla sfiora il palo alla destra di Morosini e finisce sul fondo. La Zenith sembra avere esaurito l´impressionante furia d´attacco con la quale ha affrontato questo secondo tempo, ma e´ ugualmente e costantemente padrona del gioco , tanto piu´ che ancora Francesco Pantaleoni all´ 81´ con un´azione personale sulla destra si porta al limite , tira incrociato, ma la sua conclusione sfiora il palo alla destra del portiere. Tre minuti piu´ tardi e´ De Carlo che prova a vivacizzare l´azione offensiva dei gialloblu´, riceve palla centralmente all´altezza del limite dell´area, stoppa, si gira all´istante, ma alza di poco la mira sopra la traversa. La Zenith attinge alle ultime risorse dopo un secondo tempo fantastico, giocato alla grande e senza risparmio di energie. 86´ : Esposito batte un altro calcio di punizione dalla destra, Ponterosso in elevazione al centro area spedisce di poco sopra la traversa. Gli ultimi minuti compreso i quattro di recupero concessi dal direttore di gara vedono dieci giocatori blu-amaranto nell´area ospite, contrastati da undici giocatori gialloblu (portiere compreso), il classico finale all´arma bianca. Tutti in area !!!! 87´ : Singh scende come al solito macinando chilometri sulla fascia sinistra, entra in area, crossa basso al centro, Sammartino anticipa tutti in uscita bassa nell´area piccola. Nei minuti di recupero al 93´ Francesco Pantaleoni batte un angolo, area gremita di giocatori tutti davanti a Sammartino, la palla sembra essere colpita per la conclusione definitiva in rete ma il portiere para d´intuito a terra. E all´ultimo istante , quando ormai siamo al 94´, l´ultimo errore della squadra blu-amaranto per agguantare i tre punti . Esposito batte un´altra bella punizione dalla sinistra, Francini devia indietro di testa in piena area, tutto solo davanti alla porta arriva Russo, se colpisce di testa in corsa e´ gol sicuro, ma il giocatore cerca di piazzare il colpo sul palo piu´ lontano alla sua sinistra, la palla sfiora il legno e finisce fuori !!!!!!! Disperazione generale anche perche´ il triplice fischio sancisce la fine delle ostilita´. Jolly Montemurlo salvo matematicamente con una giornata di anticipo, Zenith che ora deve sperare solo in una vittoria interna contro il Gracciano alla ripresa del campionato, visti i risultati piu´ o meno scontati dagli altri campi. Sara´ un finale di campionato di tutta sofferenza per i ragazzi di Gabriele Barbieri, grazie anche alla compartecipazione del direttore di gara.
GIOCATORIPIU´ : Nel Jolly una spanna sopra agli altri Matveitchouk, la mente del centrocampo gialloblu´ . Nella Zenith tutta la squadra nella ripresa e´ da segnalare. Una spanna sopra agli altri Francesco Pantaleoni, la sua doppietta di oggi permette alla squadra di respirare ancora aria di salvezza da cercare anziche´ di retrocessione certa.
Paolo Tarocchi









Fonte: Paolo Tarocchi
peppinoimpastato 29-03-2009
ARBITRAGGIO SCANDALOSO
Paolo mi ha detto mio fratello che è possibile fare reclamo,scrivere al CRT e se l´arbitro ammette l´errore tecnico è prevista la ripetizione della partita
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
LEGGE SULLA PRIVACY
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.zenithsupergaambrosiana.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione ) è necessario effettuare la registrazione al sito www.zenithsupergaambrosiana.it . Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
(descrivere per quale scopo vengono raccolti i dati degli iscritti)

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è la ZENITH AUDAX S.S.D.R.L., e il responsabile dei dati personali è il sig. Cammelli Enrico .
torna indietro leggi LEGGE SULLA PRIVACY  obbligatorio