08 Luglio 2020
NEWS

JUNIORES REGIONALI : ARRIVA LA SALVEZZA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! BATTUTO IL GRACCIANO PER 2-1 CON DUE SASSATE DI LISCIO E MATERA !!!!!!!!!!!!

18-04-2009 - Juniores Regionali
ZENITH S.A. : Morosini, Querci, Pantaleoni Federico (7´ Singh), Tarocchi, Maretto, Francini, Vona (75´ Brogi), Oliarca, Matera, Esposito, Liscio. A disp. : Tombelli, Bellandi, Ponterosso. All. : Gabriele Barbieri.
GRACCIANO : Leoncini, Calducci, Leone, Morena (85´ Gorga), Borgini (60´ Trentacoste), Castaldo, Spencer, Caporaso (68´ Morise), Lunelio, Piccardo, Schiano. A disp. :Falchi, Piliero. All.: Marco Guidieri.
ARBITRO : Gambacciani Marco di Firenze
RETI : 38´ Liscio, 60´ Piccardo, 87´ Matera.
NOTE: Ammoniti per la Zenith al 74´ Esposito, per il Gracciano al 3´ Castaldo. Espulso per doppia ammonizione al 15´ Castaldo. Angoli : 4-2 per la Zenith. Minuti di recupero : p.t. 2 - s.t. 1.

42´ del secondo tempo : le squadre sono sull´1-1, la Zenith visti i risultati dagli altri campi è matematicamente retrocessa. Esposito dalla destra taglia in trasversale tutto il campo con un bel lancio lungo che va a pescare sul versante opposto Matera, l´attaccante blu-amaranto lascia rimbalzare la palla e di controbalzo con il sinistro trova un pallonetto beffardo che coglie impreparato Leoncini, non proprio piazzato alla perfezione. Quella palla sembra non scendere mai , racchiude tutti gli sforzi e le sofferenze di un´intera stagione, la rabbia di chi si trova a un passo dal baratro, di chi si accorge che ormai non c´è più niente da fare. E quando finalmente la sfera supera il portiere e gonfia la rete, ci si accorge che l´incubo è finito. Che la Zenith è salva !!!!!! E proprio lui Matera, il giocatore su cui un po´ tutti quanti avevamo riposto le speranze di questo campionato e che probabilmente ha disatteso un po´ le aspettative della vigilia con il basso numero di reti fatte, dicevo che e´ proprio lui a traghettare in salvo la squadra con questa sua ultima segnatura. Grazie Francesco, quest´ultimo ringraziamento personale te lo meriti tutto, anche se per tutta la stagione tanti ti hanno accusato (e hanno ragione !!!!!!! lo sai anche te !!!!!) di brontolare e bofonchiare di continuo in campo contro tutto e tutti, di non aver segnato quelle caterve di gol che potenzialmente potevi fare e che non hai fatto, di aver sbagliato pure oggi lo sbagliabile sotto porta, ma ora sta scritto e rimarra´ negli archivi che il gol-salvezza di questo campionato e´ il tuo. Grazie a questa tua ultima realizzazione l´anno prossimo la Zenith Sup. Ambr. avra´ ancora una squadra ai nastri di partenza del Campionato Juniores Regionale. E in fase di ringraziamenti un grazie anche a Marco Barbieri e Gabriele Barbieri , i due Caronte di questa stagione, che a poche giornate dalla fine rilevano lo sfortunato Ruggero Di Vito (auguri anche a te Ruggero , sicuramente avrai miglior fortuna con altre categorie perche´ sono convinto che te la meriti ancora una miglior fortuna in altri campionati) per traghettare la squadra verso una salvezza che ad un certo punto era sembrata cosi´ lontana !!!! Riguardo a Gabriele Barbieri (che ha condotto quattro partite in coppia con il fratello Marco, per poi finire da solo le ultime tre gare alla guida della squadra) entrambi venivamo dalla sfortunata stagione Allievi Regionali dello scorso campionato, culminata con la retrocessione agli Allievi Provinciali per la stagione 2008-2009, e una seconda retrocessione consecutiva questa volta con la squadra Juniores avrebbe lasciato sicuramente l´amaro in bocca. Invece ce l´abbiamo fatta, e grazie anche a te l´anno prossimo ci presenteremo di nuovo su questi palcoscenici. Dopo essere partito dalla fine , torniamo all´inizio. Zenith e Gracciano si affrontano quest´oggi con due obiettivi ben diversi : il Gracciano , secondo solitario in classifica, arriva a Prato senza particolari pretese , nessuno puo´ attaccare la sua seconda posizione, ma la squadra senese arriva al Chiavacci con l´intenzione di spazzare via qualsiasi illazione della classica partita di fine stagione, e di farsi onore puntando ad una vittoria inutile ma ugualmente prestigiosa. Complimenti quindi alla sportivita´ della squadra di Marco Guidieri che non si lascia condizionare dall´esito finale di questa gara. La Zenith invece da parte sua ha un solo obiettivo : vincere. La concomitanza in quel di Ponte a Greve dell´altro scontro salvezza fra la squadra di casa e la Vaianese, le pone davanti un solo risultato , e solo con i tre punti i blu-amaranto di Gabriele Barbieri saranno matematicamente salvi. La tensione si legge sui volti dei ragazzi di casa, la posta in palio e´ alta. Pronti , via. La prima azione della gara e´ per i colori locali : al 3´ Oliarca scende sulla sinistra , appoggia al centro per Tarocchi sulla tre quarti, questi prova il tiro al volo in corsa a sorpresa, bel gesto tecnico ma la mira e´ di poco alta sopra la traversa. Con il passare dei minuti si nota subito la differenza fra le due squadre : la Zenith gioca piu´ con il cuore e la sua e´ piu´ una partita giocata con i nervi , il Gracciano invece gioca in scioltezza ma il suo gioco piu´ manovrato mette sempre in condizione le due punte avanzate (Lunelio e Schiano) di mettere conitnuamente in ansia per il loro continuo movimento e la loro potenziale pericolosita´ la difesa locale, che comunque fa buona guardia. Partita breve e sfortunata per il bravo fuori-quota Pantaleoni Federico, al 7´ infatti facendo tutto da solo mette male una caviglia sul campo infame provocandosi una dolorosa distorsione, ed e´ costretto ad uscire qualche attimo piu´ tardi sostuituto da Singh. Tanto auguri di pronta guarigione Federico. All´11´ il reparto avanzato degli ospiti si fa vedere : la palla raggiunge al limite Schiano (la sua e´ stata una gran bella partita dal punto di vista tattico-tecnico e agonistico) , si porta lateralmente la palla con il sinistro e da posizione piu´ centrale batte a rete, la palla deviata appena da un difensore, sfiora il palo alla destra di Morosini. Batte l´angolo Morena, corto fuori area ancora per Schiano che dal vertice sinistro dell´area coglie tutti di sorpresa e mira all´angolo alla destra di Morosini, ma anche questa volta la sua conclusione sfiora il legno e finisce sul fondo. Il Gracciano inizia a pressare, e al 14´ e´ ancora Morena sulla tre quarti che invita a destra Spencer al tiro, la conclusione di quest´ultimo al volo sfiora il palo alla destra di Morosini. Al 15´ da segnalare l´espulsione-lampo di Castaldo gia´ ammonito per fallo di mano al 3´ . Al secondo fallo personale l´arbitro fiorentino lo espelle subito, forse era il caso di richiamarlo verbalmente prima di una seconda ammonizione, ma il direttore di gara applica il regolamento e Castaldo finisce fuori. Cresce d´intensita´ la partita, la Zenith con il passare dei minuti acquista coraggio, anche se il gioco non e´ un gran gioco ma almeno i ragazzi ci mettono il cuore e l´anima per portare a casa i tre punti-salvezza. E´ ancora il Gracciano pero´ che si fa vedere sotto porta al 29´ : Schiano si incarica di battere anche un calcio di punizione centrale , la conclusione e´ pero´ lenta e prevedibile, la palla addirittura rimbalza davanti a Morosini che la puo´ bloccare senza alcun problema. Da questo momento la Zenith ha una decina di minuti davvero massicci e tiene in mano la partita tentando a piu´ riprese la via della rete. 34´ : Liscio recupera una bella palla sulla tre quarti, se la porta avanti, al momento opportuno tenta il sinistro a rete in corsa ma la sua conclusione finisce alta e fuori dallo specchio della porta. Un minuto piu´ tardi un dinamico Francini mette in moto un ispirato Singh sulla sinistra, il giocatore scende sulla fascia poi a ridosso del vertice dell´area di rigore converge al centro e tira in corsa di destro mirando all´angolo opposto, la palla sfiora l´incrocio alla sinistra di Leoncini e finisce sul fondo. Ma e´ il segnale che ormai la Zenith e´ vicina alla rete, che puntualmente arriva al 38´ : Esposito pennella un cross perfetto dalla fascia destra verso Matera al centro area, l´attaccante spizzica di testa indietro per Liscio che da posizione decentrata lascia rimbalzare in terra la palla , si coordina al tiro e con un bel sinistro in diagonale batte imparabilmente Leoncini che non arriva per la deviazione bassa. La palla entra precisa nell´angolo rasoterra alla sua sinistra, sul palo piu´ lontano. Bel gesto atletico di Liscio che giustamente riceve gli abbracci meritati dei compagni , la prima picconata alla salvezza e´ stata data. Ma non basta ancora, il 90´ e´ lontano. Il Gracciano sembra essere colpito nel vivo, non ci sta dalla sua posizione di classifica a perdere con una squadra quasi retrocessa e ci mette ancor piu´ ardore nella sua manovra. Al 41´ la palla arriva a Spencer, posizionato sulla tre quarti centrale, il suo tiro dalla lunga distanza viene neutralizzato da un attento e reattivo (ma ormai che novita´ e´ questa !!!!!!!!!!!) Morosini. Il primo tempo si conclude con la Zenith all´attacco e con un´occasione incredibile sbagliata dai ragazzi di Barbieri . E´ il 45´ Francini dalla sinistra rimette al centro area una palla rasoterra , la difesa respinge corto come puo´, palla a Singh che da due passi spara in porta a colpo sicuro, la palla pero´ colpita da distanza ravvicinata finisce di poco alta sopra la traversa. Primo tempo con la Zenith in vantaggio meritatamente, ma il Gracciano e´ sempre pericoloso e puo´ dare fastidio ancora per tutto il secondo tempo.
La seconda frazione di gioco inizia subito con il Gracciano all´attacco. Il gioco deve ancora riprendere, l´arbitro fischia l´inizio del secondo tempo, dalla lunetta di centrocampo batte la squadra senese, palla toccata indietro per Lunelio che tira subito da li´ verso la porta avversaria, Morosini deve indietreggiare sulla linea di porta per recuperare il tiro astuto dell´attaccante ospite (anche lui autore di una prova eccellente quest´oggi insieme al compagno di reparto Schiano). Siamo appena al 47´ quando ancora Lunelio parte in azione solitaria attraversando il campo dal centro verso destra, entra in area , destro in corsa ma la sua conclusione sfiora la traversa . Un Gracciano rigenerato quello che si presenta in campo in questa ripresa, i senesi non la vogliono perdere questa gara . La Zenith invece con il passare dei minuti mostra sempre piu´ di essere a corto di fiato , e qui tutti i ragazzi devono fare il mea culpa, perche´ sanno di cosa sto parlando : la poca frequenza agli allenamenti negli ultimi tempi si fa vedere soprattutto quando le gare hanno un ritmo elevato come quella di oggi, andare in debito d´ossigeno dopo solo un tempo puo´ essere molto ma molto pericoloso. Che serva di lezione a tutti quanti gli undici in campo piu´ le riserve !!!!!!! Grossa occasione anche per la Zenith al 48´ : Francini scende sulla sinistra recuperando caparbiamente una palla dai piedi di un difensore, vede Matera tutto solo al centro area, lo serve, e mentre l´attaccante si sta preparando al tiro, un difensore in recupero disperato gli toglie la palla proprio all´ultimo istante, cosi´ l´azione sfuma. Rovesciamento di fronte e sul versante opposto Caporaso serve centralmente in velocita´ Schiano, la difesa non copre a dovere in questa occasione, il giocatore quindi si trova a tu per tu con Morosini che con coraggio si getta ai suoi piedi in corsa cercando di coprire lo specchio della porta il piu´ possibile e ci riesce alla solita maniera. E qui mi voglio sbilanciare : se in una stagione sofferta e sciagurata come quella attuale dovessi decidere a chi dare personalmente la palma del migliore ad uno qualsiasi della rosa, io indicherei proprio l´estremo difensore Federico Morosini , una stagione la sua da incorniciare, qualcuno l´ha definito un portiere esplosivo, e in effetti le sue indubbie ed evidenti doti tecniche lo hanno fatto ergere sempre piu´ spesso a migliore in campo. Una partita puo´ essere , due sono una prova, tre una certezza , ma un campionato intero tranne una sola parentesi sciagurata (Maliseti all´andata, te l´ho sempre detto Federico e lo sai benissimo anche te, non si puo´ essere sempre perfetti !!!!) , vuol dire che gli estremi per venire decretato il migliore in assoluto di tutta la stagione sono maturi, e la mia opinione personale sono convinto trovera´ d´accordo tutti quanti (come vorrei fare i complimenti anche al suo sostituto naturale , quel Simone Tombelli che in rare occasioni anzi quasi mai e´ entrato in campo, si e´ sempre accomodato in panchina accanto a me, mai una lamentela, mai un allenamento saltato, mai un rimprovero verso nessuno anzi sempre pronto a incoraggiare i compagni, ma sei umano Simone o un automa ????? Bisognerebbe averne tanti di ragazzi seri e corretti come te. Simone, ti faccio i miei complimenti personali anche se questo non ti rende la soddisfazione di tutte le partite sul campo da titolare che ti sei perso in questi anni). Ma torniamo alla gara . Fra il 52´ e il 53´ sale alla ribalta la vena in fase conclusiva di Querci, prima con una punizione centrale che sfiora la traversa, poi con un gran tiro dalla lunga distanza che finisce di poco a lato alla sinistra di Leoncini. Ma il Gracciano vuole vincerla questa partita . Al 57´ le prove per il gol : un lungo cross dalla sinistra raggiunge stranamente tutto solo in area Caporaso, destro al volo da pochi metri, Morosini blocca in uscita bassa sul primo palo. Ma passano solo tre minuti e il Gracciano pareggia : e´ il 60´ , la palla fuori area filtra da destra a sinistra per Piccardo al limite che se la lascia scorrere sul sinistro, tiro teso da quindici metri, la sfera batte sul palo alla sinistra di Morosini , attraversa tutta la linea di porta e finisce in rete all´altezza del palo opposto. Gelo sul Chiavacci, il pareggio fa sprofondare di nuovo la squadra nella solitaria quart´ultima posizione , mentre contemporaneamente sul campo di Ponte a Greve le altre due pericolanti non si schiodano da un prevedibile quanto mai scontato 0-0 che le salva entrambe. Ma qui al Chiavacci c´e´ una partita di calcio vera tutta ancora da giocare, ora il Gracciano vuole vincere la partita, la Zenith pure, l´agonismo sale e si assiste ad una partita gagliarda, tutta grinta, mai scontata . Corre il 68´ : Singh sulla sinistra mette al centro per Liscio, appostato al vertice dell´area di rigore, quest´ultimo spalle alla porta non perde tempo e aggancia in rovesciata di sinistro sfiorando il primo palo alla destra di Leoncini. Si fa vedere anche Matera alla conclusione. E´ il 70´ , l´attaccante blu-amaranto riceve palla al limite, si porta la palla sul destro, tira in corsa, ma il tiro da posizione favorevole finisce alto fuori dallo specchio della porta. La squadra di casa inizia un forcing dovuto alla disperazione , esponendosi quindi alle veloci ripartenze della squadra ospite , sempre pericolosa sotto porta. Ci prova anche Vona al 71´ , riceve palla in posizione centrale, tira in corsa di prima intenzione in porta , la palla sfiora in area anche Matera che la devia impercettibilmente, conclusione che sfiora il palo alla destra di Leoncini. Tutti provano la via della rete fra i giocatori di casa. 73´ bella azione sull´asse Esposito - Liscio che appoggia in area per Vona, sembra la posizione buona e solitaria per un sinistro dirompente, ma il giocatore colpisce male la palla e il tiro diventa un appoggio al portiere. Conclusioni anche da calci d´angolo per la Zenith, al 77´ batte un angolo Brogi, perfetto per la testa di Matera che da due passi gira malamente e sfiora il palo alla sinistra di Leoncini. E´ Matera il terminale finale di tutte le azioni della Zenith, ma l´attaccante va sempre vicino alla rete senza mai arrivarci a segno. Al 78´ ancora un´azione pericolosa per la squadra di casa : lo stesso Matera riceve palla sulla sinistra, converge al centro, palla sul destro , tiro secco sul secondo palo basso, Leoncini ci arriva con la punta delle dita e sfiora di quel tanto che basta per mettere in angolo. Sfortunata quindi anche quest´ultima occasione da rete. Come sempre succede nel mondo del calcio , ecco materializzarsi la regola del gol-sbagliato gol-subito, questa volta quasi, perche´ all´80´ in seguito ad un colossale errore difensivo blu-amaranto parte in contropiede la squadra ospite, e´ Piccardo che corre velocissimo e tutto solo verso la porta di Morosini, entra in area e tira di sinistra a colpo sicuro, ma il portiere ormai e´ il protagonista assoluto della sua area e riesce miracolosamente a salvare la sua porta salvando anche il campionato della sua squadra. Ma il Gracciano questa partita vuole vincerla e all´82´ su una dubbia posizione di fuorigioco parte ancora in contropiede Lunelio, ma Morosini ...... e´ sempre lui e blocca il pericolo. Sulla ripartenza veloce viene servito Francini sulla destra, cross al centro area per Matera, colpo di testa di quest´ultimo da due passi , ma la palla viene solo sfiorata e non colpita con forza, conclusione purtroppo sul fondo per un nulla. Poi all´87 , la svolta, il gol di Matera con il quale ho iniziato il mio articolo, l´esultanza dei ragazzi, della panchina, di tutto il Chiavacci blu-amaranto. Gli ultimi minuti vedono un Gracciano che ormai non ha piu´ niente da dire, la Zenith non azzarda piu´ alcun affondo pericoloso visti i contropiedi avversari che si potrebbero innescare, e quindi il triplice fischio del direttore di gara decreta la fine delle ostilita´ . La Zenith si salva proprio per il rotto della cuffia, 35 punti insieme al Novoli, relegano Vaianese e Ponte a Greve (di nuovo loro) ferme a 34 punti a giocarsi lo spareggio per stabilire quale sara´ la quarta squadra a retrocedere. Il Gracciano invece iniziera´ prossimamente il cammino in Coppa Toscana Regionale, la squadra di Guidieri ha tutte le carte in regola per farsi strada e andare avanti, da parte mia gli auguri di un cammino vincente alla squadra senese nel suo percorso di Coppa. Tornando alla Zenith, ora che il peggio e´ passato, sfumate le polemiche degli ultimi mesi, si volta pagina, godiamoci questo omento ma ora c´e´ da pensare subito alla prossima stagione, la squadra e´ da rifondare e ci sara´ bisogno di pensarci anzitempo per non trovarsi impreparati all´inizio del prossimo campionato.
Paolo Tarocchi






Fonte: Paolo Tarocchi
peppinoimpastato 20-04-2009
Juniores
Ragazzi ma perchè ci sono sempre le voci a giro che dicono che siamo già retrocessi insieme al San Donato per la famosa rissa e che a breve uscirà questo bollettino???
liscio domenico 20-04-2009
grandi ragazzi
MOROSINI METà SALVEZZA .....
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
LEGGE SULLA PRIVACY
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.zenithsupergaambrosiana.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione ) è necessario effettuare la registrazione al sito www.zenithsupergaambrosiana.it . Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
(descrivere per quale scopo vengono raccolti i dati degli iscritti)

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è la ZENITH AUDAX S.S.D.R.L., e il responsabile dei dati personali è il sig. Cammelli Enrico .
torna indietro leggi LEGGE SULLA PRIVACY  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account