26 Settembre 2020
NEWS

JUNIORES : PESANTE SCONFITTA INTERNA CONTRO IL LANCIOTTO. UNO 0-7 CON DUE GOL DUBBI NEI PRIMI DIECI MINUTI. BUONISSIMO PRIMO TEMPO, NELLA RIPRESA LA SQUADRA DI ROBERTO CAVALIERE SI DIMOSTRA PIU´ CINICA E CHIUDE LA GARA.

13-02-2010 - Juniores Regionali
ZENITH SUP.AAMBR. : Antonelli, Tarocchi, Singh, Pezzati (61´ Terlindi), Querci, Pamio, Milazzo G., Milazzo L., Ponterosso (68´ Romei), Biscardi, Bellandi (46´ Cici). A disp. : Sammartino. All. : Gabriele Barberi (squalificato).
LANCIOTTO CAMPI B. : Catani, Leone Alessandro (46´ Sacco), Maltese, Leone Andrea, Paoli (73´ Basso), Brescia, Folgheraiter, Spatafora, Vecchio (65´ Sandre), Paolieri (61´ Shtjefni), De Negri (61´ Timonieri). A disp. : Giusti, Grazzini. All. : Roberto Cavaliere.
ARBITRO : Simone Martini di Empoli
RETI : 2´ Vecchio, 10´ e 41´ Paolieri, 62´ Shtjefni, 72´ e 83´ Timonieri, 75´ Sandre.
NOTE : Ammoniti Pamio, Biscardi, Bellandi per la Zenith; Leone Alessandro, Brescia, Basso per il Lanciotto. Espulso Milazzo Luigi all´ 81´. Angoli 4-4. Tempo di recupero: 0´ p.t. + 2´ s.t. Al 18´ calcio di rigore sbagliato da Querci.

Classico testa-coda quest´oggi al Chiavacci ma dal sapore particolare, vista la risonanza ancora viva della vittoria blu-amaranto di casa contro il Fiesolecaldine nell´ultimo turno di calcio giocato. Arriva il Lanciotto e la compagine di Gabriele Barbieri vuole provare a mettere in difficolta´ anche la corrazzata di Roberto Cavaliere, impegnata in un testa a testa serrato con la Settignanese per la leadership del girone.
Pronti-via e le cose si mettono subito male per la squadra di casa oggi in completo verde per doveri di ospitalita´. Siamo al 2´ , Paolieri crossa dalla destra in area per Paoli ben appostato, Antonelli sfiora la palla in uscita e respinge corto, riprende ancora Paoli e da distanza ravvicinata costringe di nuovo Antonelli alla deviazione miracolosa ma corta, arriva quindi Vecchio che di testa indirizza a rete, Pamio sulla linea respinge alla disperata, ma fra lo stupore generale l´arbitro concede il gol per gli ospiti. Nessuno si accorge che l´arbitro ha convalidato il gol, nemmeno la squadra di mister Cavaliere, e solo all´invito da parte dell´arbitro a ribattere dal centrocampo tutti si accorgono della rete concessa . La Zenith non si scompone dimostrando di avere almeno carattere e la riscossa arriva al 7´ : Biscardi batte una punizione dalla fascia sinistra, Catani e´ costretto a deviare il tiro in calcio d´angolo. Ma un´altra dubbia decisione arbitrale da´ un´altra spallata al risultato. E´ il 10´ quando ancora Paolieri sulla destra recupera caparbiamente una palla saltando Querci in fase difensiva, entra in area e rimette al centro area dove Vecchio tocca corto costringendo Antonelli alla respinta bassa nell´area piccola, riprende Paolieri che in sospetta posizione di off-side nello spazio breve mette dentro. Solo dieci minuti di gioco e il Lanciotto e´ gia´ in vantaggio per 2-0 sfruttando le uniche due occasioni da rete capitate nel periodo di tempo giocato. La Zenith non sbanda, anzi, la doppia mazzata ritempra i ragazzi di mister Barbieri che iniziano cosi´ la loro partita, mettendo a dura prova la resistenza del Lanciotto. E´ il 16´ quando una palla tagliata proveniente dalla destra per Biscardi viene fintata da quest´ultimo e lasciata scorrere sulla estrema sinistra dove arriva in corsa Bellandi, tiro in corsa di quest´ultimo da fuori area e palla che esce sul fondo alla destra di Catani. Il tempo di rimettere in gioco e la palla arriva sui piedi di Milazzo Luigi sul limite dell´area, tiro fulmineo di quest´ultimo, destro che passa fra una selva di gambe e finisce direttamente fra le braccia dell´estremo difensore ospite. Campanello d´allarme per la squadra ospite perche´ al 18´ per un netto fallo su Biscardi in piena area l´arbitro concede il penalty alla Zenith. Sul dischetto va il capitano della squadra, Querci, il suo tiro forte ma troppo angolato spiazza Catani ma sfiora il palo alla sua destra e finisce fuori. Niente interrompe la carica agonistica della Zenith e al 23´ Querci batte una punizione dalla sinistra, Pamio in area si catapulta contrastato da un difensore, nella mischia la palla rimane nell´area piccola, ancora Pamio di destro , troppo fiacco, la palla si avvia verso l´angolo basso ma un difensore interviene e respinge fuori area. I verdi di casa nonostante il doppio svantaggio sembrano avere piu´ spinta d´urto rispetto ad un Lanciotto che , squadra di caratura tecnica sicuramente superiore, sembra subire un po´ troppo l´offensiva della Zenith. 24´ : Ponterosso riceve palla al limite dell´area, evita nello spazio breve un difensore, destro diretto in porta ma Catani fa buona guardia e devia in angolo sopra la traversa. Ci prova ancora Biscardi al 26´ su calcio da fermo dalla tre quarti centrale, la sua conclusione liftata finisce di poco alta sopra la traversa. La squadra di casa fa di tutto per rendere difficile la vita alla capolista e almeno in questo primo tempo ci riesce, anche se la sterilita´ incisiva negli ultimi dieci metri e´ un handicap a lungo andare. Quasi gol al 37´ per la squadra di Barbieri : bella azione in velocita´ da centrocampo iniziata da Tarocchi per Biscardi al limite dell´area, il tiro improvviso di quest´ultimo si impenna toccato da un difensore, interviene Ponterosso di testa nell´area piccola, sembra gol fatto ma Catani e´ reattivo e riesce a deviare d´istinto in calcio d´angolo. E nel momento di sforzo maggiore per la squadra di casa, arriva il terzo gol degli ospiti. 41´ : dalle retrovie la palla perviene a Paolieri sulla sinistra, all´altezza del vertice d´area, evita un difensore, entra in area, solo Antonelli davanti a lui, con la coda dell´occhio finta un cross basso al centro area, Antonelli d´istinto si sposta scoprendo l´angolo alla sua destra, Paolieri conclude basso proprio in quell´angolo e mette dentro. Il primo tempo finisce qui. Ai punti e´ la Zenith ad avere fatto le cose migliori, il risultato di 0-3 invece rende merito ad un Lanciotto che ha sfruttato le sole tre occasioni da rete che gli sono capitate.
Nella ripresa la squadra ospite sfrutta la situazione di largo punteggio approfittando degli spazi che la Zenith concede alla disperata ricerca di raddrizzare la partita. Si inizia comunque con una fiacca conclusione di Tarocchi (buona prova la sua quest´oggi in un ruolo a lui non proprio congeniale, insieme ad un Querci che e´ stato un´autentico leader in difesa) subito al 48´, poi il pallino del gioco passa in mano agli avversari e solo in rare occasioni i ragazzi di Barbieri riescono ad opporsi e a farsi vedere in avanti. Al 50´ lungo lancio dalla fascia destra per Vecchio in area che copre bene, si gira, incrocia di destro ma la palla indirizzata sul palo piu´ lontano esce sul fondo seguita a vista da Tarocchi. Nemmeno un minuto piu´ tardi viene servito in area De Negri, tocco di quest´ultimo da distanza ravvicinata, Antonelli deve compiere un miracolo per sfiorare e deviare la sfera in angolo. Non paga del risultato rotondo , la squadra ospite pressa ancora sull´acceleratore. Al 56´ Paolieri crossa alla perfezione al limite dell´area per De Negri che di testa gira bene verso la porta di Antonelli, la palla sfiora l´incrocio alla sua destra e finisce sul fondo. Ormai la frequenza ravvicinata delle conclusioni a rete degli ospiti denota che qualcosa non va piu´ nel meccanismo di gioco della Zenith, e dopo una bella conclusione di Paoli (autentico polmone di questa squadra, giocatore onnipresente) al 60´ che sfiora il palo alla destra di Antonelli, arriva il quarto gol degli ospiti. Autore della rete e´ il neo-entrato Shtjefni, nemmeno trenta secondi dopo essere entrato in campo. Riceve palla sulla tre quarti, la stoppa, carica il sinistro dalla lunga distanza e la conclusione bella e tesa trova l´angolo basso alla sinistra di Antonelli. Bel gol , indubbiamente il fiuto del gol questo ragazzo ce l´ha nel sangue. Il Lanciotto dilaga, la Zenith rischia il tracollo e l´umiliazione. Minuto 64´ : Paoli batte una punizione dalla sinistra direttamente in area , davanti ad Antonelli si crea una mischia pericolosa, la palla all´improvviso si impenna e il portiere deve distendersi in tuffo per sbrogliare la situazione. Solo al 70´ la Zenith si affaccia di nuovo nell´area avversaria : la palla arriva a Biscardi sul limite dell´area, stop di quest´ultimo , converge al centro e di destro cerca il primo palo, la palla sfiora il legno e va sul fondo.
Ma il Lanciotto e´ squadra cinica e due minuti piu´ tardi parte in velenoso contropiede con Timonieri, la palla finisce alle spalle di Antonelli per la quinta volta. Ma non finisce qui. 75´ : altro contropiede per i ragazzi di Roberto Cavaliere, questa volta e´ l´ex di turno, Gabriele Sandre classe ´93, a finalizzare e mettere dentro nonostante l´uscita alla disperata di Antonelli. Partita ormai chiusa da tempo, la Zenith puo´ solo cercare il gol della bandiera, ma trova un´espulsione all´ 81´ : Milazzo Luigi viene messo giu´ in area da un difensore, reclama un calcio di rigore forse troppo energicamente , l´arbitro non e´ d´accordo e lo espelle dal campo. Prosegue invece la gara del Lanciotto che va in gol per la settima volta ancora con Timonieri che trafigge Antonelli con un pallonetto ravvicinato . La partita si chiude al 91´ con una bella punizione di Biscardi dal limite che Gualtieri riesce a sfiorare sotto la traversa e a mettere in angolo.
Il triplice fischio dell´arbitro Martini di Empoli sancisce la fine delle ostilita´. Zenith sommersa nel punteggio, ma il primo tempo dei ragazzi di Gabriele Barbieri e´ da incorniciare, sul secondo tempo stendiamo un velo pietoso. Classifica che ancora non dice niente di definitivo, gia´ da sabato prossimo si comincera´ la serie degli scontri diretti, le partite che contano di piu´ per la Zenith. Per il Lanciotto invece un´altra tappa a braccetto con l´altra capolista, l´impressione e´ che almeno in vetta si andra´ avanti cosi´ fino al primo intoppo di una delle due squadre. Il minimo errore puo´ essere fatale.
Paolo Tarocchi




Fonte: Paolo Tarocchi
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
LEGGE SULLA PRIVACY
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.zenithsupergaambrosiana.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione ) è necessario effettuare la registrazione al sito www.zenithsupergaambrosiana.it . Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
(descrivere per quale scopo vengono raccolti i dati degli iscritti)

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è la ZENITH AUDAX S.S.D.R.L., e il responsabile dei dati personali è il sig. Cammelli Enrico .
torna indietro leggi LEGGE SULLA PRIVACY  obbligatorio