04 Dicembre 2020
NEWS

JUNIORES : LA PEGGIOR ZENITH DELLA STAGIONE OTTIENE TRE PUNTI PESANTI CONTRO LA VAIANESE. 2-1 PER I RAGAZZI DI CELADON, RETI DI MILAZZO E TERLINDI. ESPULSIONE DI TERLINDI DOPO IL GOL SEGNATO ALL´ 87´.

12-12-2009 - Juniores Regionali
ZENITH SUP.AMBR. : Sammartino, Pezzati (76´ Claps), Pamio, Querci, Manetti, Singh, Milazzo, Pasquali, Terlindi, Tarocchi (56´ Romei), Marzullo (67´ Valeriani). A disp. : Antonelli. All. : Alessandro Celadon.
VAIANESE : Gualtieri, Ciaccio, Curcio, Di Sciullo (76´ Fochesato), Coschignano, Galli, Alessi, Troni, Colombo, D´Angelo, Caputo (48´ Guida). A disp. : Fachin, Rubino, Palaj, Sensi, Biagini. All. : Alessandro Chiarelli.
ARBITRO : Banti Davide di Empoli
RETI : 22´ Milazzo, 81´ Fochesato, 87´ Terlindi.
NOTE : Ammoniti Querci, Pamio e Terlindi per la Zenith, D´Angelo e Curcio per la Vaianese. Espulso all´ 87´ (festeggiando il gol) Terlindi per doppia ammonizione. Angoli : 8-5 per la Zenith. Minuti di recupero : 0´ p.t. + 4´ s.t.

Finisce il girone d´andata con un classico derby pratese fra due squadre che si trovano appaiate al penultimo posto in classifica con appena 8 punti in 14 partite. La Zenith ci arriva dopo l´ottima prova di San Piero a Sieve che lascia ben sperare, Vaianese che invece dalla sua mette sul piatto della bilancia l´ultima buona prestazione interna contro il Montespertoli la settimana precedente e coincisa con una vittoria. Anche se l´incontro non è determinante nell´immediato (si presume lo sara´ molto di piu´ al ritorno) , le due squadre si affrontano per ottenere i tre punti e staccarsi in classifica l´una dall´altra. Partita quindi ricca di motivi e di tensione nervosa. Pronti , via, e la Vaianese subito al 1´ passerebbe in vantaggio. Dico passerebbe perche´ su un errore difensivo della Zenith la palla sulla destra arriva in area a Alessi, Sammartino sembra arrivare primo sulla palla innocua nell´area piccola, ma il giocatore valbisentino e´ piu´ rapido e riesce ad anticipare di testa l´estremo difensore di casa saltandolo con un pallonetto. La palla da´ l´impressione di entrare in rete (anzi, sicuramente entra in rete), ma Tarocchi con un intervento disperato toglie la palla dalla porta d´istinto. L´arbitro non nota niente di strano e non concede la rete validissima , la partita continua come se nulla fosse. Anzi nell´occasione viene ammonito D´Angelo per proteste per via del gol non convalidato. Scampato il pericolo, la squadra blu-amaranto di casa cerca di riemergere e al 7´ il primo accenno di riscossa : Querci batte una punizione dalla destra, direttamente in area per Terlindi che sfiora di testa ma la palla esce defilata sul fondo, distante dalla porta di Gualtieri. La prima vera occasione pericolosa per la Zenith si ha un minuto piu´ tardi. E´ l´ 8´ quando Marzullo in prima persona si incarica di battere a rete una punizione da almeno venticinque metri. La sua rasoiata di sinistro supera la barriera , sembra infilarsi nell´angolo basso ma Gualtieri compie una prodezza tuffandosi sulla sua sinistra e togliendo la palla dalla porta deviando in calcio d´angolo. La difesa blu-amaranto comunque dimostra di non essersi ancora assestata perche´ al 13´ ecco un nuovo svarione arretrato. Ancora favorito Alessi che pero´ questa volta e´ precipitoso e da distanza spara alle stelle. La partita si trascina avanti in maniera sonnolenta, le due squadre non mordono e dimostrano almeno in questo frangente di meritare entrambe la posizione che occupano in classifica. Gualtieri viene chiamato in causa al 15´ su angolo di Pamio, la sua battuta e´ troppo sul portiere che puo´ intervenire in presa alta sulla linea di porta. E quasi a sorpresa quando siamo al 22´ arriva il vantaggio per la squadra di casa, autore della rete pesante e´ Milazzo , sicuramente il piu´ positivo dei suoi quest´oggi, nella classica rete dell´ex. Cross tagliato di Singh dalla sinistra in area per Milazzo stesso che di testa anticipa Gualtieri e deposita in gol. La Vaianese riparte subito all´attacco , ma senza strafare e subito al 25´ altra amnesia difensiva da parte della squadra di casa. Una innocua palla indirizzata in area per Alessi sembra essere preda di Sammartino in anticipo, ma il giocatore ospite ha un guizzo felino e anticipa il portiere in uscita, commettendo pero´ fallo su di lui. L´arbitro interviene e ferma subito il gioco. Le squadre continuano a sbagliare una quantita´ infinita di palloni in qualunque zona del campo, e le occasioni da rete che capitano sono per lo piu´ dovute a errori grossolani dei giocatori . Al 31´ Marzullo recupera palla nella zona centrale, tenta la conclusione dalla media distanza, Gualtieri si fa trovare pronto e blocca senza problemi. Rovesciamento di fronte e un minuto piu´ tardi siamo al 32´ respinta corta di Querci dalla difesa, palla sulla tre quarti a Troni che tenta la conclusione improvvisa, la palla esce lontana dallo specchio della porta. Occasione piu´ nitida e´ quella che capita a Colombo al 36´ : servito in area da un compagno per vie centrali, lascia scorrere la palla e da pochi passi tira sul primo palo, Sammartino intuisce e riesce a deviare in angolo. L´ultima conclusione di questo primo tempo bruttissimo spetta alla Vaianese. E´ il 41´ quando D´Angelo su calcio di punizione dalla sinistra tenta di sorprendere Sammartino, che invece e´ reattivo e blocca centralmente senza problemi. Il primo tempo finisce qui, partita scialba e senza gioco da parte di entrambe le squadre, l´unica nota rilevante il gol di Milazzo, che per il momento decide la sfida. Nella ripresa ci si aspetterebbe la solita Zenith dei bei secondi tempi giocati fino ad oggi, bella pimpante e atleticamente superiore all´avversario. Ma il secondo tempo di questa partita per i colori blu-amaranto e´ da incubo. A dire la verita´ nei primi minuti e´ ancora la squadra di casa a farsi viva in avanti per prima . Subito dopo il fischio iniziale , e´ il 46´ , Pamio dalla sinistra lancia in area per Terlindi che ben controllato a vista aggancia , si decentra e di sinistro senza guardare la porta incrocia un bel pallone sul palo opposto. Gualtieri si dimostra ancora una volta il migliore dei suoi quest´oggi volando sulla sua sinistra e deviando la conclusione in angolo. Sulla battuta dell´angolo la palla viene respinta corta fuori area, intercetta Querci che tira da lontano al volo, palla altissima e fuori dallo specchio della porta. Con il passare dei minuti la Vaianese sembra ingranare una marcia in piu´ e comincia a schiacciare la Zenith nella sua meta´ campo, dimostrandosi superiore sia sotto l´aspetto tecnico che su quello atletico. Complice anche l´entrata del piu´ pericoloso Guida subito dopo tre minuti dall´inizio del secondo tempo al posto di Caputo. Pur giocando molto male la Zenith ha un sussulto al 50´ : Pamio da posizione centrale lancia per Singh sulla sinistra. Questi stoppa di sinistro, converge portandosi la palla sul destro e tentando una conclusione troppo distante pero´ dai legni della porta di Gualtieri. Guida fa sentire subito la sua trazione anteriore e al 52´ un suo tiro cross viene intercettato e bloccato da Sammartino sulla linea di porta. In questo frangente la Vaianese cerca di chiudere indietro la Zenith e ci riesce, grazie anche alla prova pessima della squadra di casa . Nuovo errore difensivo al 60´ (qualcosa e´ da rivedere sicuramente nella difesa blu-amaranto) e via libera per Guida che recupera palla ed entra in area tutto solo, la sua conclusione bassa sfiora il palo alla destra di Sammartino. Il gol del pareggio e´ nell´aria, la Vaianese se lo meriterebbe se non altro non tanto per il gioco espresso quanto per la rabbia che ci mette nella ricerca ossessiva della rete. L´1-1 sembra arrivare al 63´ : angolo battuto da destra, colpo di testa di Guida che supera Sammartino in uscita , la palla sembra avviarsi ormai in rete a porta libera, ma Singh riesce in un altro miracolo spazzando l´area piccola e risolvendo in extremis una situazione scabrosa. I tentativi dei valbisentini arrivano anche dai calci da fermo. Al 73´ e´ Troni che batte una punizione poco passata la linea di centrocampo. La conclusione e´ diretta all´incrocio dei pali ma Sammartino sfruttando la sua altezza riesce a bloccare proprio nell´angolo alto. Improvviso e solitario flash della Zenith al 75´ : Singh lancia Terlindi in area , la punta lascia scorrere la sfera quindi di destro conclude a rete di potenza, palla che sfiora il palo alla sinistra di Gualtieri ed esce sul fondo. Quasi inevitabilmente all´ 81´ arriva il gol del pareggio, meritato da parte dei valbisentini. Alessi batte una punizione in area per Fochesato (ex di turno che ora gioca in vallata) entrato in campo da qualche minuto. La sua conclusione da distanza ravvicinata viene deviata in angolo da Sammartino. Angolo battuto direttamente in area proprio per Fochesato che al volo di destro accompagna in rete nell´angolo opposto beffando Sammartino. Sull´1-1 la Vaianese tenta il tutto per tutto, vuole vincerla questa partita e per quanto fatto vedere nel secondo tempo se lo meriterebbe anche. Ma il calcio , si sa, e´ fatto di episodi e non sempre vince chi se lo merita. E´ l´ 87´ , la Zenith presa dalla disperazione e mossa dall´orgoglio si riversa in avanti. In un primo tempo e´ Singh che dalla destra scende sulla fascia, entra in area tutto solo ma anziche´ tirare su Gualtieri di destro tenta la finezza, si ferma in area, evita un uomo, si porta la palla sul sinistro, ma quando arriva a tirare la sua conclusione viene ribattuta davanti alla porta da un difensore. Palla respinta fuori area ma viene impostata di nuovo la manovra sulla destra ancora per Singh. Questa volta il giocatore alza la testa e crossa subito in area per Terlindi che di testa da dentro l´area piccola gira in rete. Vano l´intervento di un difensore, la palla scavalca Gualtieri e finisce alle sue spalle. Ottava rete stagionale per la punta blu-amaranto, gol pesante come un macigno, che porta la Zenith a scrollarsi di dosso il timore di un sorpasso. Nell´esultanza Terlindi si toglie la maglia, ed essendo gia´ stato ammonito in precedenza incorre in una seconda ammonizione come da regolamento e nella conseguente e giusta espulsione diretta dal campo . La Vaianese accusa il colpo, ma riparte a testa bassa. Ci prova al 90´ D´Angelo lanciato sulla destra, entra in area tutto solo, destro in corsa ma la sua conclusione sfiora la traversa di un soffio. La Zenith ha appena la forza di rispondere al 92´ , in pieno recupero, con un fiacco colpo di testa di Valeriani su punizione battuta da Pamio dalla destra . La partita si chiude con un intervento dubbio su Milazzo in piena area di rigore al 93´ , ma il fallo non e´ cosi´ evidente da gridare al rigore. Su questo episodio l´arbitro fischia la fine dell´incontro. L´importante era vincere e aggiudicarsi i tre punti, la Zenith ha ottenuto il massimo risultato con il minimo sforzo, ma ai punti e´ la Vaianese che avrebbe meritato la vittoria se non altro con un secondo tempo arrembante e tutto d´attacco. Hanno sbagliato troppo sotto porta i ragazzi di Chiarelli, e il risultato li punisce oltre misura. Per la Zenith di Alessandro Celadon invece dopo tanti bocconi amari ecco un successo che e´ oro colato. A 11 punti si guarda con piu´ ottimismo alla quint´ultima posizione, Montespertoli e Vicchio sono distanti solo quattro lunghezze in classifica e con tutto il girone di ritorno da giocare si deve pensare con ottimismo. Anche se la squadra deve cambiare registro, perche´ altre brutte prove come quella di oggi difficilmente porteranno altri punti in cascina.

Paolo Tarocchi




Fonte: Paolo Tarocchi
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
LEGGE SULLA PRIVACY
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.zenithsupergaambrosiana.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione ) è necessario effettuare la registrazione al sito www.zenithsupergaambrosiana.it . Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
(descrivere per quale scopo vengono raccolti i dati degli iscritti)

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è la ZENITH AUDAX S.S.D.R.L., e il responsabile dei dati personali è il sig. Cammelli Enrico .
torna indietro leggi LEGGE SULLA PRIVACY  obbligatorio