29 Novembre 2020
NEWS

JUNIORES : DISASTRO VICCHIO - SCONFITTA PER 4-1 CON 2 ESPULSI (3´ QUERCI - 91´ PONTEROSSO) E 5 AMMONITI. CLASSIFICA CRITICA CON SALVEZZA A 7 PUNTI.

09-01-2010 - Juniores Regionali
VICCHIO : Menici, Cambise (69´ Morozzi), Tellini, Coba, Greco, Vichi, Torelli (75´ Stivala), Corsini, Giovannini (60´ Vallo M.), Crescioli, Montagliani (46´ Ciaravola). All. : Massimo Cappelli .
ZENITH S.A. : Antonelli, Pasquetti (30´ Valeriani), Bellandi (9´ Marzullo), Querci, Manetti, Singh, Pasquali, Biscardi, Terlindi (60´ Tarocchi), Pamio, Milazzo (46´ Ponterosso). A disp. : Sammartino. All. : Alessandro Celadon.
ARBITRO : Conto Samuel di Valdarno.
RETI : 3´ Giovannini (su rig.), 26´ Crescioli, 52´ e 64´ Torelli , 84´ Biscardi.
NOTE : Ammoniti per la Zenith Marzullo, Valeriani, Biscardi, Pamio e Ponterosso. Espulsi : per il Vicchio Tellini al 42´, per la Zenith Querci al 3´ e Ponterosso al 91´. Angoli 7-3 per il Vicchio. Recupero 3´ p.t. + 3´ s.t.

Per le due squadre poteva essere l´ultimo treno a disposizione verso la salvezza, sicuramente importante per il Vicchio, determinante per la Zenith. Da stasera la Zenith è sempre più moribonda, agganciata in classifica al penultimo posto anche dalla Vaianese che deve giocare il recupero contro il Barberino il 13 gennaio. Una sconfitta nata da una partita troppo brutta per essere vera da parte dei ragazzi di Celadon. Sicuramente giusta e meritata perché per un tempo intero la squadra blu-amaranto non ha tirato una sola volta in porta (anzi allo scadere la prima volta, su punizione). La reazione della squadra è ormai minima, sembra ormai da squadra retrocessa quella che tutte le settimane scende in campo con la speranza di un risultato positivo senza crederci molto. Solo a sprazzi i ragazzi fanno vedere qualcosa di buono, diciamo una ventina di minuti a partita di gioco forse accettabile , il resto della gara e´ sempre di un grigiore che fa quasi rabbia. Forse è questo il vero valore della squadra, di sicuro la posizione che occupa in classifica rispecchia l´andamento di questo campionato, ma fra le squadre pretendenti alla salvezza la nostra sembra quella meno abituata alle partite roventi e alla lotta agonistica. Poca grinta, poca concentrazione, quasi rassegnazione in questi ragazzi al momento attuale. Da stasera sette punti separano la Zenith dalla quota salvezza, considerato quello che stiamo vedendo in campo sono insormontabili perché la squadra dimostra limiti che partita dopo partita diventano sempre più evidenti. Sara´ dura per il mister Celadon trovare il bandolo della matassa, la matematica non ci dà per spacciati, ma la "testa" della squadra sta già staccando la spina ed è la mancanza di reazione che preoccupa tutto l´ambiente .
La cronaca : non c´è la temuta neve a Vicchio al fischio iniziale , ma una pioggia battente che dalla mattina rende l´ignobile sussidiario di Vicchio il classico campo di patate, una specie di acquitrino di montagna. Più pimpante la squadra di casa subito all´inizio (al 2´) con una punizione da posizione centrale che Crescioli alza di poco sopra la traversa. Al 3´ il fattaccio : su un angolo per il Vicchio Querci compie un fallo su un avversario in piena area di rigore , l´arbitro vede tutto e fischia il rigore decretando l´espulsione del giocatore con il rosso secco. Batte il rigore Giovannini, il para-rigori Antonelli intuisce ma la palla lo supera. La squadra amaranto di casa comincia a pressare da tutte le parti una Zenith già disorientata dalla imprevista piega della gara, tanto che Antonelli è chiamato alla parata a terra all´ 11´ su una bella azione in orizzontale ancora di Giovannini che dal limite dell´area evita Manetti e decentratosi incrocia di sinistro. La Zenith è impotente, e al 17´ su una corta respinta della nostra difesa riprende dal limite Corsini, la sua sventola di destro è alta sopra la traversa. Ma la continua pressione dei ragazzi di Cappelli dà i suoi frutti al 26´ : Montagliani scende sulla sinistra e appoggia al limite per Crescioli, stop di quest´ultimo e sinistro velenoso quasi da fermo con palla che supera Antonelli e finisce in rete. Il Vicchio forte del vantaggio pressa senza pietà, e al 29´ scende sulla sinistra Giovannini, appoggia corto per Montagliani che aggancia la palla, entra in area e di sinistro impegna Antonelli alla deviazione corta, poi Manetti mette fine all´azione. Da qui alla fine del primo tempo da annotare solo un Vicchio costantemente nella metà campo blu-amaranto, l´espulsione al 42´ di Tellini che riporta la parità numerica in campo, e un intervento del portiere di ordinaria amministrazione su punizione battuta da Marzullo.
Nella ripresa l´azione del Vicchio sembra ancor più arrembante, ora la Zenith rischia veramente il tracollo. Al 48´ solo un intervento provvidenziale di Manetti mette fine a un bello scambio in contropiede fra Torelli e Giovannini. Ma la giornata tutta da dimenticare della Zenith non è finita e al 52´ arriva il 3-0 per la squadra amaranto di casa . Angolo battuto dalla destra, Torelli tutto solo in area tocca di testa girando la palla comodamente in rete. Assurda tutta questa libertà in piena area di rigore !!!!! La Zenith sembra sparita dal campo e due minuti piu´ tardi Antonelli è costretto a deviare in tuffo in angolo un tiro cross dalla destra sempre di Torelli. Le conclusioni della Zenith in questo frangente si riducono solo ad un tiro di Biscardi sopra la traversa al 55´ e ad una punizione di Manetti dalla linea di centrocampo direttamente sul portiere. Troppo poco !!!! Più pericoloso il Vicchio fra il 61´ e il 63´ : prima è Crescioli che con un´azione personale entra in area, evita un difensore, e da distanza ravvicinata costringe Antonelli alla deviazione in angolo; poi è Ciaravola sulla sinistra che evita Pamio in progressione, entra in area ma il suo destro incrociato sfiora l´incrocio dei pali alla sinistra del portiere ospite.
Inesorabilmente arriva il poker per la squadra di casa (doppietta di Torelli). E´ il 64´ quando su una corta respinta della difesa blu-amaranto lo stesso Torelli inventa una bella conclusione al volo di sinistro dal limite sulla quale Antonelli vola ma non può farci niente. Veramente un bel gol !!!!! La Zenith ?????? Si nasconde, come del resto in tutta la partita. Solo al 75´ Marzullo avrebbe l´occasione buona per agganciare una palla spizzicata da un compagno dal limite e battere a rete di sinistro, ma nonostante la posizione favorevole riesce a svirgolare di sinistro e a mettere sul fondo. Il tema della gara non cambia, il Vicchio parte in fioccanti e veloci azioni d´attacco mentre la Zenith è troppo molle per poter impensierire la porta avversaria . Comunque al 39´ in una delle poche azioni pregevoli portate avanti dalla squadra blu-amaranto , la palla viene appoggiata da Ponterosso al limite per Biscardi che la lascia sfilare , entra in area e sull´uscita anticipa Menici con la sfera che finisce in porta sul palo più lontano. E´ il 4-1 che significa ben poco a questo punto. Anche se al 90´ esatto la Zenith avrebbe la possibilità di ridurre ulteriormente le distanze . Tarocchi dalla sinistra taglia perfettamente il campo con un lancio lungo per Biscardi accorrente sulla destra, il giocatore in posizione regolare entra tutto solo in area, potrebbe tirare sul portiere in uscita, ma preferisce cercare il gol ad effetto. Si mette quindi a giochicchiare nello stretto con Menici che cerca di chiudergli tutti i varchi, alla fine il troppo leziosismo di Biscardi porta alla mancata realizzazione del secondo gol, nonostante la porta completamente sguarnita. L´ultimo esempio per definire la situazione attuale della squadra. Nonostante i gol vengano fuori con il gontagocce ci permettiamo anche di fare i preziosi, di cercare l´effetto invece di sfondare le reti al primo spiraglio. Continuiamo così che ................ Siamo sulla strada giusta !!!!! Nel finale un´altra espulsione , per Ponterosso, che non sembra in verità aver fatto niente per essere allontanato dal campo. Comunque queste sono le risultanze dell´arbitro , ne prendiamo atto. Sarà dura molto dura da ora in poi cercare di raddrizzare la barca. Già sabato prossimo arriva il Maliseti che nonostante la sconfitta casalinga di oggi contro la Settignanese capolista (2-5) veleggia nelle prime posizioni. Quindi successivamente Settignanese in trasferta, Fiesolecaldine in casa, sosta per incontro da non giocarsi per il ritiro del Novoli, quindi Lanciotto in casa. Turni proibitivi, ma ora i ragazzi devono darsi una smossa, esiste una qualità che si chiama orgoglio che in questi casi va rispolverato. Ma di corsa !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Paolo Tarocchi


Fonte: Paolo Tarocchi
tarocchi 09-01-2010
ESPULSIONI ...................
Vincenzo , a dire la verità sono state due espulsioni strane. Al 2´ Querci è stato espulso per un normale fallo su un calcio d´angolo, niente proteste, niente di niente, solo la rabbia interna di Lorenzo di un´uscita così veloce. Ponterosso al 91´ è stato espulso dopo essere già stato ammonito tre minuti prima, non si sa bene per cosa. Poi gli ammoniti per normali falli di gioco. Certo a leggere così sembra un bollettino di guerra , ma non abbiamo nemmeno le "palle" per meritarci tutte queste ammonizioni, frutto soltanto di ingenuità e basta. La squadra sta "partendo" e nemmeno piano piano, ma vedremo di fare in modo che il campionato abbia il suo corso regolare fino alla fine.
lignorante 09-01-2010
accidenti.....
Paolo ,cosa succede a questi ragazzi????C´eravamo promessi TUTTI di stare calmi e buoni dopo il fattaccio di Jacopo ( ed infatti noi nelle ultime gare nemmeno un ammonito.........)ed oggi 2 espulsi....?Ormai non c´è nulla da fare..........è dura levarsi il marchio di casinisti.......Speriamo di riprenderci ,sette punti sono tanti ma io metterei la firma per fare come l´anno scorso.........ma la vedo dura se qualcosa non cambia a livello di testa....A presto Vincenzo
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
LEGGE SULLA PRIVACY
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.zenithsupergaambrosiana.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione ) è necessario effettuare la registrazione al sito www.zenithsupergaambrosiana.it . Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
(descrivere per quale scopo vengono raccolti i dati degli iscritti)

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è la ZENITH AUDAX S.S.D.R.L., e il responsabile dei dati personali è il sig. Cammelli Enrico .
torna indietro leggi LEGGE SULLA PRIVACY  obbligatorio