26 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

Giovanissimi Regionali : una stagione 2012/2013 da incorniciare.

12-06-2013 14:42 -
FOTO GALLERY (CLICCARE QUI)

Quello che andrete di seguito a leggere è un ringraziamento o un omaggio doveroso che io e il mio collaboratore Riccardo Pannilunghi (che ringrazio pubblicamente per avermi supportato con i suoi articoli in questa stagione 2012/2013) abbiamo dedicato ai protagonisti di questa splendida stagione nel trascorso Campionato Regionale. Un resoconto dettagliato di una stagione che si conclude con una scheda personale ad opera dello stesso Riccardo Pannilunghi verso ogni componente della squadra. Da parte mia le scuse per chi legge per non essere stato breve e conciso, chi mi conosce sa che la sintesi non fa parte del mio repertorio.

Tutto ha inizio con la vittoria dei Giovanissimi A 1997 di Enrico Coveri nella stagione 2011/2012. Vittoria che automaticamente porta la nuova società Zenith Audax al suo primo campionato Regionale (le altre apparizioni precedenti con altre categorie erano di pertinenza della Zenith Superga Ambrosiana). La frenesia della nuova esperienza è supportata dall´arrivo nell´estate 2012 di rinforzi specifici per la categoria, in un telaio già collaudato da anni e ben rodato dal "condottiero" Gabriele Barbieri si aggiungono pedine importanti : da Viaccia arriva il bomber Mattia Marangio, dal Prato il centrocampista Niccolò Amerighi e il difensore Francesco Magelli, dal Gladiator 1924 di Santa Maria Capua a Vetere (CE) l´altro difensore Mario Ruffo, dalla Grignanese un centrocampista come Daniele Cotroneo e un esterno come Samuele Cascio, dalla Pietà 2004 un altro difensore Vladislav Buffini, dal Coiano S. Lucia il centrocampista Endi Copa. Otto nuovi acquisti per una stagione tutta da scoprire. Il 12 Agosto arriva la notizia che la squadra sarà inserita nel fatidico "girone del mare" insieme alle altre tre pratesi vale a dire Coiano S. Lucia, Maliseti e Pietà 2004. Altra nuova esperienza in un girone che prevede la maggior parte delle trasferte proprio in Versilia e dintorni. La squadra parte per il ritiro ad Abbadia San Salvatore carica di speranze da parte di tutti, genitori, ragazzi, mister e società. Tutti intorno a far quadrato a questa categoria che rappresenterà nell´annata 2012/2013 il fiore all´occhiello per la Zenith Audax. Ovviamente i propositi di inizio stagione sono quelli di una salvezza ottenuta senza problemi, si punta apertamente alla soglia dei 32/33 punti che in genere sono necessari per salvarsi, ma l´ambiente è fiducioso e il ritiro viene affrontato con serenità e intenso allenamento da parte di tutti. Le prime uscite stagionali lasciano ben sperare : in ritiro viene battuta la squadra Campione dei Giovanissimi Provinciali di Roma delle Tre Fontane per 2-0 , al ritorno a Prato si segnala una sconfitta nel Torneo di Lastra a Signa contro il Firenze Ovest ma la squadra è bella vispa e pimpante, insomma come si suol dire, "c´è" !!!! Nel frattempo esce il calendario delle gare, si comincia in casa il 16 Settembre contro il Castelnuovo Garfagnana , quindi due trasferte relativamente vicine come Folgor Marlia e Pistoia Nord. I giorni che restano fino all´esordio in campionato scorrono via sotto il duro lavoro del mister Gabriele Barbieri, esperto di questa categoria con altre formazioni Regionali della Zenith Audax negli anni precedenti . Il 16 Settembre al Chiavacci c´è il pubblico delle grandi occasioni, la curiosità è tanta per vedere finalmente all´opera questa squadra sulla quale tanti fanno già affidamento e che qualcuno vede già proiettata in ben altre posizioni di classifica. Come si dice, "buona la prima" , la squadra ospite viene sconfitta per 2-0 con la prima rete di questo campionato del Capitano storico di questa formazione Marco Dalla Noce (ha iniziato da bambino qui al Chiavacci) e del nuovo arrivato Niccolò Amerighi su rigore. Tutto facile, forse troppo, aspettiamo le prossime gare, questa è l´opinione di tutti. La domenica successiva a Marlia la squadra impone subito un ritmo forsennato e alla fine ne esce un 7-0 umiliante per la formazione di casa grazie ad un´autorete e a sei gol di sei autori diversi. Tutti a Pistoia Nord quindi la domenica dopo e qui arriva la prima difficoltà. In svantaggio nel primo tempo, nella ripresa la carica la suonano i due bomber della squadra, prima Peroni porta in parità la squadra amaranto e proprio a tempo scaduto Mattia Marangio sigla il gol della vittoria, sofferta ma meritata. In cascina già 9 punti all´attivo , ne mancano ancora 23/24 e siamo salvi !!!!! Intanto la squadra è prima a punteggio pieno, tutto oro colato dicono la maggior parte dei sostenitori ma si comincia a far strada in tanti che forse ..... questa Zenith Audax ...... non sarà una meteora in questo campionato !!!!! Stiamo a vedere. Partita dopo partita la squadra ci sorprende sempre di più, è un susseguirsi di vittorie che mai nessuno si sarebbe aspettato. Lo Sporting Massese Romagnano viene strapazzato al Chiavacci per 4-1 e il contemporaneo pareggio del Coiano S. Lucia in casa contro il Giovani Via Nova B.P. ci proietta per la prima volta solitari al comando del Girone D . E´ una bella sensazione vedere gli altri dall´alto verso il basso, a due lunghezze di distanza. Ma il campionato è lungo e le difficoltà arrivano velocemente. Alla quinta giornata tutti a Lido di Camaiore, sarà un´altra passeggiata. E invece la squadra di casa ci fa soffrire, soltanto una doppietta di Alessio Peroni nel secondo tempo ci riporta in carreggiata, ma va bene così. La domenica successiva in casa contro la Pietà 2004 non ci sono difficoltà, è un 3-0 che ci ridà fiato, dietro di noi Coiano S.Lucia e Maliseti non mollano, ci stanno sempre addosso. Il 28 Ottobre siamo di scena di nuovo a Camaiore, questa volta contro il Secco National. E´ un tempo da lupi quello che ci accoglie in versilia, piove ininterrottamente dall´inizio alla fine della gara. La partita non si mette bene e ad un minuto dalla fine siamo ancora sul 2-2 . Poi un guizzo di Copa al 69´ e un lampo di Zani al 71´ ci danno una vittoria ancora più bella perché ottenuta in extremis. Soffriamo , ma chi se ne frega !!!!!!!! Alla fine della 7a giornata siamo ancora in testa a punteggio pieno !!!!!! E´ questo quello che conta . Si torna al Chiavacci e il San Marco Avenza si presenta agguerrito più del solito. E´ la partita del piccolo miracolo tecnico del mister Barbieri. La gara a 6 minuti dalla fine è ancora sull´1-1 , le notizie dagli altri campi parlano di un Coiano che sta stracciando il Don Bosco in trasferta e di un Maliseti che vince in casa contro il Pesciauzzanese. Sarebbe già aggancio, ma così non sarà. Prima di un calcio d´angolo il mister effettua la sostituzione giusta al momento giusto, esce il più tecnico Cardamone ed entra il più fisico Pannilunghi. Il tempo di piazzarsi in area e Andrea incorna l´angolo battuto da Colantonio e la mette dentro. Tutto d´un tratto il più alto della squadra diventa il più piccolo, schiacciato dai compagni di squadra che corrono ad abbracciarlo. E´ il gol del 2-1 ed è l´ottava vittoria consecutiva. Il campionato scorre piano piano ma è un trionfo per la squadra di Gabriele Barbieri ; a Lucca la settimana successiva vittoria risicata, ma nel frattempo il Coiano S. Lucia pareggia in casa contro lo Stiava e lo lasciamo a 4 lunghezze di distanza, mentre il Maliseti non molla secondo in classifica a due punti di distacco. Ancora una vittoria casalinga contro il Pesciauzzanese il 18 Novembre , quindi la settimana successiva giochiamo in trasferta contro il Giovani Via Nova mentre in contemporanea c´è il primo scontro diretto tra due grandi, a Santa Lucia si affrontano Coiano S. Lucia e Maliseti. Mentre il Coiano vince 2-1 contro il Maliseti per noi arriva in rimonta l´11a vittoria, in pratica da oggi a quota 33 punti ...... siamo salvi !!!!!!!!!!!! Dietro di noi inizia a farsi il vuoto , il Coiano S.Lucia è distanziato di 4 punti, il Maliseti di 5. E ora che siamo salvi ....... pensiamo ad un piazzamento per la Coppa Toscana Regionale , perché no !!!!! La settimana successiva lo Stiava si piega alla nostra 12a vittoria in campionato, contemporaneamente il Coiano S. Lucia esce sconfitto in trasferta contro il Pistoia Nord, attestandosi a 7 punti di distanza da noi , mentre il Maliseti rimane a 5. Ci presentiamo quindi il 9 Dicembre sul sintetico di Santa Lucia per il nostro primo scontro diretto di questa stagione con questa classifica : Zenith Audax p. 36, Maliseti p. 31, Coiano S. Lucia p. 29. Sarebbe l´occasione buona per mettere un segno al nostro campionato. Gara vibrante come tutti ci aspettiamo, Peroni ci fa sognare facendoci chiudere il primo tempo in vantaggio; nella ripresa però i ragazzi di Gabriele Zottoli pareggiano i conti ma l´impressione generale è che a Santa Lucia il pareggio ci sta stretto. La serie positiva per noi si interrompe a 12 vittorie consecutive, un record che ci permette di rimanere ancora distanti dalle inseguitrici anche se da oggi il Maliseti vincendo a Fossone dista 3 sole lunghezze. Ma ci pensiamo subito la domenica successiva a rimetterlo a 6 lunghezze di distacco, vincendo uno scontro diretto in casa con una gara magistrale. Sicuramente la gara più bella di questo girone d´andata. La squadra amaranto (intendo dire la Zenith Audax) è inarrestabile, troppo più forte rispetto all´avversario, il 2-0 che ne scaturisce è la conseguenza logica di una superiorità schiacciante. Vittoria venuta grazie ad un eurogol di Peroni e da una velenosa rasoiata di Cardamone nel finale (questo è il titolo della news impostato da me stesso sul Sito). E´ il momento dei maggiori distacchi rispetto alle avversarie : 6 punti dal Maliseti e ancora 7 dal Coiano S. Lucia. Veleggiamo sull´onda dell´entusiasmo, le cronache locali parlano di noi come la squadra rivelazione della stagione, tutta questa euforia generale però ha il suo contraccolpo. Forse la troppa rilassatezza, fatto sta che la domenica successiva a Fossone, in quel di Carrara, la squadra sembra la brutta copia di quella vista fino ad oggi. Un pareggio brutto, gioco latente, soltanto un lampo di Cotroneo ravviva questa giornata tutta da dimenticare. L´1-1 finale quasi quasi diventa oro colato per quello che si è visto in campo !!!!! Il doppio 6-0 di Coiano e Maliseti ci riporta alla realtà e le distanze dalle inseguitrici si riducono a 4 punti dal Maliseti e a 5 dal Coiano S. Lucia. Ma è il 23 Dicembre, Natale è alle porte ormai e con la 15a giornata che sfila siamo tutti convinti che questa squadra non può puntare solo ad una posizione per la Coppa Toscana Regionale, questa squadra deve puntare per vincere il Campionato regionale. E´ da questo momento che alcuni genitori goliardicamente portano alla ribalta le imprese dei loro ragazzi on line sul Forum di Calciopiù, iniziando (con pseudonimi irriconoscibili) una lotta a distanza con fantomatici sostenitori (genitori o dirigenti ?????) delle altre due contendenti, vale a dire Coiano S. Lucia e Maliseti. Un simpatico siparietto che tutte le settimane apre un botta e risposta dopo ogni partita, con qualche polemica più o meno velata, ma sempre nel rispetto delle parti. Un modo come un altro per far vedere che anche noi ci siamo !!!!!! Alla ripresa del campionato la squadra sembra aver ripreso il cammino spedito delle prime giornate e arrivano altre 4 vittorie consecutive : 2-0 a Castelnuovo Garfagnana, 3-1 in casa contro la Folgor Marlia, 2-0 ancora in casa contro il Pistoia Nord e 3-2 in rimonta a Massa contro lo Sporting Massese Romagnano. Il 10 Febbraio 2013 brividi al Chiavacci !!!! Arriva il Lido di Camaiore alla ricerca di punti salvezza. Dopo 21´ minuti del primo tempo gli amaranto sono sotto di 2-0 , ancora nessuno di noi ci crede, sia in campo che in tribuna. Forse il sogno sta per finire tutto insieme ???? Ma prima Zani all´inizio della ripresa , poi Zangirolami a 13 minuti dalla fine ridanno un minimo di speranza a tutti quanti. E´ la partita della formula mai vista su un campo di calcio messa in atto dal mister Gabriele Barbieri. Sul 2-2 per cercare la vittoria si inventa un modulo spregiudicatissimo, uno 1-0-9 (bella definizione !!!!!!!!) dove tutti sono all´attacco mentre l´unico difensore a baluardo di Puggelli è quel Buffini autore di una gara stratosferica , da solo risolve tutti i problemi della difesa negli ultimi dieci minuti di gara !!!!!!!! Fortunatamente nella stessa giornata il Coiano S. Lucia pareggia in casa contro il San Marco Avenza e dopo la gara le due contendenti Coiano e Maliseti sono sempre a 5 punti di distanza. Intanto siamo già alla 20a giornata . Il campionato si sa è lungo, ma chi è che non fa un pensierino al traguardo finale a questo punto ????? La 21a e la 22a giornata si chiudono con altre due vittorie anche nette : 5-0 alla Pietà 2004 in trasferta e 4-0 contro il Secco National in casa. Distanze sempre considerevoli a 8 giornate dalla fine nei confronti delle inseguitrici : 5 punti dal Coiano e 7 dal Maliseti. Poi ...... il buio !!!!! Il mese di Marzo verrà ricordato come il mese nero per gli amaranto, 3 gare di campionato fruttano 1 solo punto. Si comincia il 3 Marzo con la sconfitta per 2-1 all´Avenza di Carrara contro il San Marco dove la squadra soffre fino alla fine, il 10 Marzo in casa contro il Luccasette è Alessio Peroni a metà del secondo tempo a rimettere in carreggiata la partita , dopo che gli ospiti avevano chiuso in vantaggio la prima frazione di gioco; ma la domenica successiva a Pescia , siamo al 17 Marzo (prima della sosta pasquale), è un gol della squadra di casa a 3´ dalla fine a darci la seconda sconfitta di questo campionato. Quel che è peggio è che in questa domenica il Coiano S. Lucia (che avevamo distante solo tre domeniche prima di ben 7 punti !!!!) ci affianca in testa e nella classifica del nostro Sito per via della differenza reti sono loro a comparire nella riga azzurra dei primi in classifica !!!!! Anche il Maliseti è lì ad una sola lunghezza !!!!! Si riparte da zero, è tutto da rifare, campionato riaperto quando ormai mancano 5 giornate alla fine. Colomba amara per tutti i ragazzi che hanno però la certezza di riscattarsi alla ripresa del campionato. La domenica successiva in pratica una delle due antagoniste si dichiara fuori. Mentre noi vinciamo risicatamente per 1-0 in casa contro il Giovani Via Nova, a Maliseti la squadra di casa perde nel finale lo scontro diretto contro il Coiano S. Lucia per 0-1 e a 4 lunghezze dalla vetta a 4 giornate dalla fine ormai è praticamente fuori dai giochi. Sarà una lotta a due fra noi e i bianco-azzurri di Gabriele Zottoli per la vittoria in questo campionato. Il calendario in queste ultime quattro gare è favorevole alla nostra antagonista, l´unico ostacolo duro è lo scontro diretto contro di noi al Chiavacci. La domenica successiva va di scena la 27a giornata, è il 14 Aprile, ormai rimangono poche giornate alla fine. Mentre il Coiano S. Lucia supera agevolmente il Pistoia Nord, la squadra di Gabriele Barbieri affronta il temibile Stiava, in forte crescita nelle ultime gare, dopo aver fermato qualche giornata prima proprio il Coiano S. Lucia a Prato. E´ il capitano della squadra , Marco Dalla Noce, a siglare il gol della vittoria nella ripresa, basta l´1-0 in trasferta per mantenere il ritmo e arrivare così allo scontro diretto in casa ancora a pari punti. 21 Aprile : per la 28a giornata si affrontano al Chiavacci Zenith Audax e Coiano S. Lucia, una gara che può valere un campionato. Chi vince fra le due squadre in pratica ha vinto questo Campionato Regionale. Il Chiavacci è stracolmo, in questa domenica probabilmente sul Centrale si sta giocando il match clou a livello toscano. La tensione si avverte nell´aria, le due squadre si presentano in campo decise a fare entrambe punteggio pieno. Primo tempo equilibrato, ma ripresa molto più amaranto. Golfieri si rivela protagonista nella sua squadra salvando a più riprese la sua porta ma niente può al 47´ quando il giustiziere dell´andata, al secolo Alessio Peroni, dà ancora una volta un dispiacere ai cugini pratesi. Sciabolata velenosa e gol del vantaggio. Un gol che significa vittoria fino a 4´ dal termine quando il neo-entrato Piras trova il gol del pareggio . Tutto da rifare, quindi, mentre il Maliseti vittorioso sul Don Bosco Fossone in casa propria si rifà sotto a due punti di distanza. E la domenica successiva ci aspetta un Maliseti - Zenith Audax che è un po´ lo spartiacque di questo campionato. Se superiamo anche questo duro ostacolo male che vada andiamo allo spareggio con il Coiano S. Lucia. La settimana trascorre in maniera elettrica, il mister Gabriele Barbieri striglia in maniera energica i ragazzi durante gli allenamenti settimanali, chi come me assiste alle sedute sul campo si accorge che la grinta del mister coinvolge i ragazzi, è la partita decisiva quella di domenica prossima. Campo di Maliseti ore 10,30 : tutti sulle tribune a vedere i nostri ragazzi. Nel frattempo il Coiano ha vita facile in casa contro lo Sporting Massese Romagnano, ma la gara che assistiamo noi a Maliseti ha qualcosa di incredibile. Una Zenith Audax che mai ti aspetteresti domina sul verde prato avversario, un 2-0 che ci sta stretto, il Maliseti è relegato al terzo posto in classifica. Ci dispiace solo che da questo campo usciamo con le ossa malconce : ammonizioni a raffica portano alla squalifica contemporanea di Dalla Noce, Marangio e Cotroneo, oltre che a quella del mister Gabriele Barbieri. Ma non è la partita finale, l´ultima contro il Don Bosco Fossone, a preoccupare. E´ lo stato d´animo con cui la squadra affronta il finale di stagione. Una stagione vissuta da protagonisti, arrivare all´´epilogo e sperare in uno spareggio stroncherebbe il morale di qualunque squadre, ma non della nostra. I ragazzi giocano gli ultimi 70 minuti di campionato con la rabbia in corpo, tre squalificati e Buffini in panchina infortunato. In contemporanea orecchi puntati verso Lido di Camaiore dove il Coiano S. Lucia si gioca da parte sua le residue speranze per uno spareggio. Mentre gli amaranto fanno un solo boccone del Don Bosco Fossone ormai retrocesso, da Camaiore arrivano news eccitanti. I dirigenti del Lido in contatto con noi in tribuna ci riportano un 2-0 per il Lido che vuole dire vittoria in Campionato della Zenith Audax . Mentre la nostra gara va verso la fine arriva il 2-1 per il Coiano. I pratesi hanno iniziato la rimonta. Gli ultimi minuti di gara sono palpitanti : ogni due minuti chiamo un dirigente del Lido in panchina e ad ogni telefonata l´umore cambia. A pochi minuti dal termine il Coiano pareggia 2-2 ma siamo sempre primi in classifica. A gara quasi conclusa la brutta notizia. Il Coiano sta vincendo per 3-2 in extremis. Vittoria amara la nostra contro il Don Bosco. Siamo primi in classifica ma a pari merito. Andiamo allo spareggio. Nel corso della settimana tutti a cercare di indovinare dove sarà lo spareggio fissato per domenica 12 Maggio, poi la conferma : sarà il campo sportivo "Ivo Amerini" a San Quirico di Vernio ad ospitare la gara decisiva. Tutto il Chiavacci si sposta in massa domenica mattina sulle tribune dell´Amerini. Non manca nessuno, ci sono tutte le autorità del calcio pratese. E´ una gara palpitante, le due squadre sono all´ultimo atto ed entrambe vogliono vincere. Assente obbligato il mister dell´impresa : Gabriele Barbieri. Squalificato fino al 15 Maggio in seguito alla gara di Maliseti, segue la partita dietro la rete di recinzione. La squadra amaranto gioca un primo tempo scialbo, va sotto di un gol a metà tempo, ma le due uniche azioni pericolose dei primi 35 minuti partono dai piedi di Marangio e Peroni, Golfieri dice di no ad entrambi. Nella ripresa la musica cambia, la Zenith Audax rientra in campo con spirito diverso anche se deve soccombere dopo pochi minuti per una punizione velenosa di Drago dal limite. Dimezza le distanze con una perla di Cotroneo che beffa da solo tutta la difesa bianco-azzurra ma la pressione amaranto non porta al pareggio sperato che permette l´accesso almeno ai calci di rigore. Anzi, per un fallo inesistente viene espulso il guerriero Buffini, Magelli viene ammonito dall´arbitro "per aver subito un fallo da dietro" e il prode Riccardo Pannilunghi (il mio prezioso collaboratore in questa stagione) viene allontanato dal campo (espulso) senza un valido motivo. L´ultima occasione da rete è di Andrea Pannilunghi a pochi minuti dalla fine, il suo destro sfiora la traversa. Il fischio finale sancisce la vittoria definitiva del Coiano Santa Lucia. Onore ai vinti ma che rabbia !!!!!!!! Abbiamo dominato un campionato e abbiamo perso lo spareggio.

Non siamo arrivati secondi ma primi a pari merito.

Un´annotazione personale : in questi giorni sul canale 212 del Digitale Terrestre danno sempre più spesso la partita-spareggio di Vernio. La guardo e la riguardo e tutte le volte spero sempre che il 2-1 si trasformi in quel 2-2 che avrebbe riaperto la gara. Ce lo saremmo meritati, chissà...... ai rigori sarebbe andata meglio !!!!! Non possiamo rimproverare niente comunque a questi ragazzi. Erano partiti per salvarsi e sono arrivati primi in un Campionato Regionale. Da parte mia e della intera Zenith Audax un grazie per una stagione esaltante che non scorderemo mai.

E ora per chiudere in bellezza una scheda tutta personale redatta dal fido Riccardo Pannilunghi su ogni singolo protagonista.
Spero che sia un lavoro gradito a tutti quanti.

COMMENTI GIOVANISSIMI REGIONALI ANNO 1998

PORTIERI :
Puggelli Alberto : Portiere storico di questa squadra che ha dato un forte contributo allo splendido campionato disputato. Le pochissime leggerezze avute nel corso della stagione sono niente a confronto alle spettacolari parate salva-risultato che hanno contribuito a far si che la squadra fosse la meno battuta del campionato.
Pugi Giovanni : E´ difficile calarsi in una realta´ di carattere regionale all´improvviso, comunque il ragazzo si è reso disponibile e soprattutto si è sentito parte del gruppo sin dal ritiro pre-campionato.

DIFENSORI
Buffini Vladislav : Personalmente ritengo "Vladi" il miglior difensore 98 in circolazione. Potenza, fisico, corsa era il bagaglio a inizio stagione, a questo si è aggiunta la sicurezza, la personalità e soprattutto la consapevolezza delle emorme potenzialità a disposizione. Ha annullato tutti gli avversari che ha avuto di fronte, ha addirittura giocato in condizioni per niente ottimali e la cosa più importante è che in questa società si sente come a casa. Mitico il finale di partita contro il Lido di Camaiore quando sotto di 2 a 0 è rimasto il l´unico difensore ed ha permesso alla squadra di raggiungere il pareggio. Due reti in questo campionato.
Zangirolami Davide : Ha dovuto superare nel corso dell´anno alcuni infortuni e la squadra ha dovuto fare a meno di un ragazzo tatticamente perfetto dotato di straordinarie capacità fisiche. Elegante come nessuno nella conduzione palla e uso ottimale di entrambi i piedi. Come Vladi dalle sue parti non si passava; è anche lui presente nei marcatori con una rete all´attivo.
Magelli Francesco : Calciatore che impersona perfettamente la sicurezza in se stesso e soprattutto negli altri. Con Francesco a fianco tutti i colleghi di reparto hanno potuto giocare al meglio proprio per la capacità di Francesco di rendere tutto più semplice. Potente, senso della posizione, perentorio stacco di testa e concentrazione ai massimi livelli per tutta la partita. Due reti per lui nell´anno calcistico.
Galella Simone : Non sempre costante e con qualche dribbling di troppo nelle retrovie ma comunque difensore veloce che in alcune partite è stato autore di recuperi provvidenziali che hanno consentito alla squadra di portare in porto il risultato ed il tutto condito con una rete all´attivo.
Ruffo Mario : Al primo anno di Zenith si è dimostrato un vero e proprio mastino che si è perfettamente integrato nel gruppo. Le qualità di questo ragazzo sono il carattere, la grinta e la determinazione; con il passare del tempo ha raggiunto anche una certa personalità. Da ricordare la rete nell´ultima partita di campionato ed il prodigioso recupero su Ceccarini del Maliseti in piena area nel girone di andata poi vinta per 2 a 0.
Pannilunghi Andrea : I pregi sono molteplici; maturo, determinato, sicuro, tecnica sopraffina, splendido carattere e da sempre nella società, ma l´unico a credere in questo ragazzo è stato lui stesso che non ha mai rallentato nel corso dell´anno, anzi è stato capace di siglare ben 4 reti importantissime per le vittorie contro lo Sporting Massese, San Marco Avenza e soprattutto la doppietta contro il Don Bosco Fossone che ha permesso alla propria squadra di raggiungere lo spareggio. Ha sicuramente dato di più di quanto ha ricevuto.
Scarinzi Francesco : A campionato in corso ha deciso di andare a giocare alla Pietà per avere un pò di spazio in più. Educato e volenteroso, spero che il prossimo anno ritorni da noi.
Di Rosario Alessandro : Anche Alessandro ha deciso di andare via insieme a Scarinzi ed è stata una grande perdita per la squadra perchè avrebbe dato il suo apporto come sempre e soprattutto perchè era frà i ragazzi con più anni di militanza nella Zenith Audax. Spero con tutto il cuore che ritorni da noi, lo aspetteremo sicuramente a braccia aperte.

CENTROCAMPISTI
Amerighi Niccolò : Anche per lui vale lo stesso discorso fatto per Zangirolami e cioè che ha dovuto saltare molte partite per problemi fisici. Ma quando era disponibile si notava subito la presenza per l´ottima visione di gioco e soprattutto per la notevole importanza tattica che aveva nello scacchiere amaranto. Rigorista della squadra con due reti all´attivo.
Dalla Noce Marco : Capitano di nome e di fatto che ha sicuramente aiutato i nuovi arrivati a sentirsi a proprio agio. Nel corso del campionato ha avuto dei piccoli cali di rendimento ma che sono stati enormente campensati da partite esemplari caratterizzate da grinta e voglia di vincere. Bellissimo il rito di farsi legare le scarpe dal sottoscritto prima di ogni partita : non si può dire certo che non sia stato benaugurante. Delle tre reti segnate importante è quella che ha aperto questo splendido campionato regionale.
Cardamone Giulio : Siamo di fronte ad un altro veterano della squadra che ha avuto il gran merito di tenere sulle proprie spalle tutto il gioco a centrocampo specialmente nel girone di andata. Carattere e determinazione hanno contraddistinto il campionato di Giulio il cui rendimento è sicuramente stato tra i più continui, ed in più provate a vincere un contrasto con lui se ci riuscite ! Le reti segnate sono state in tutto quattro e la memoria va sicuramente a quella della sicurezza contro il Maliseti per il 2 a 0 finale.
Cotroneo Daniele : "La fantasia al potere" , è questa la frase che sintetizza lo spettacolare modo di giocare di questo ragazzo. Ha giocato in diverse posizioni di campo ma dovunque risaltava l´ottima tecnica e soprattutto il pregio di poter andare via in dribbling a chiunque gli si poneva di fronte. Abbiamo tutti davanti agli occhi la spettacolare rete nello spareggio di Vernio con serpentina in area e tiro trà palo e portiere ma non è stato l´unico infatti alla fine le reti segnate sono state addirittura sette e tutte di ottima fattura.
Colantonio Tommaso : Anche Tommaso fa parte del gruppo storico e quindi integrato perfettamente nel meccanismo. Una rete all´attivo segnata fuori casa a Marlia e alcune delle ultime partite saltate per problemi di salute. Sperando che questi guai fisici vengano risolti lo aspettiamo alla riapertura dell´anno calcistico.
Baldi Simone : E´ stato il ragazzo che ha giocato di meno ma non per questo non ha meriti, anzi è stato sempre presente negli allenamenti, mai una parola fuori posto e sempre a disposizione anche per pochi minuti. Grandissima dedizione alla causa.
Claps Lorenzo : Poche occasioni per mettersi in mostra ma tutte positive; centrocampista roccioso e affidabile con un passato da portiere. Si ricorda lo spettacolare secondo tempo tra i pali nella trasferta vittoriosa contro lo Sporting Massese dove ha salvato il risultato con una parata spettacolare.
Copa Endi : Altro innesto che si è integrato alla perfezione nel gruppo storico dando il proprio prezioso apporto quando richiesto. All´attivo anche due reti tutte e due fuori dalle mura amiche, la prima a Marlia e la seconda molto importante per sugellare la vittoria nel diluvio di Secco National.

ATTACCANTI
Peroni Alessio : E´ da due anni che gioca nella Zenith Audax ma sembra che ci sia sempre stato dato l´attaccamento a questa maglia. Capocannonniere della squadra con 16 reti è stato determinante nel corso del campionato ed in particolar modo negli scontri diretti dove ha sempre timbrato il cartellino. Ha segnato in tutti i modi e da tutte le posizioni ed ha giocato alcune partite in non perfette conzioni fisiche facendosi valere anche in quelle occasioni.
Zani Kevin : Grinta allo stato puro che questo ragazzo sprigiona sul campo senza risparmiarsi e fino all´ultimo secondo. Pregevoli le serpentine sulla fascia sinistra che hanno sempre messo in difficolta i rispettivi avversari. Puntuale anche in zona goal con la bellezza di sei reti all´attivo.
Marangio Mattia : Conosciuto per la prima volta nel ritiro pre-campionato è partito in sordina tra lo scetticismo generale; le domande erano : sarà all´altezza dei regionali e riuscirà ad inserirsi nel gruppo ? Personalmente avevo scommesso sulla sua riuscita e devo riconoscere di averci preso perchè è stato capocannoniere con 16 reti alla pari di Peroni, ed è riuscito a farci vincere alcune partite che ormai erano date per perse. Da ricordare in particolar modo la rete all´ultimo minuto a Pistoia Nord e l´1 a 0 che ha aperto la splendida vittoria a Maliseti.
Cascio Samuele : Straripante a inizio stagione, riusciva sempre ad andar via prepotentemente sulla fascia destra per poi concludere personalmente o servire i compagni meglio piazzati. Inserito alla grande nel team ha avuto la sfortuna di saltare alcune partite per problemi di salute e da quel momento ha faticato a ritornare ai livelli precedenti. Comunque campionato altamemente positivo e con uno score personale di tre reti.

ALLENATORE
Barbieri Gabriele : Gran parte del merito per il risultato raggiunto in questa stagione è proprio del mister che è riuscito per prima cosa a creare un gruppo compatto e granitico, molto difficile da battere e soprattutto ha avuto da subito la sensazione che questa squadra potesse arrivare ai massimi livelli. Il gioco non è stato sempre spettacolare, anzi alcune volte si tendeva troppo a lanciare in avanti evitando i fraseggi ma le caratteristiche principali di questa squadra trasmesse da Gabriele sono state soprattutto una immensa carica sportiva, una forte determinazione, un grande cuore e un infinita voglia di vincere. Per la maggior parte del campionato ha indovinato tutte le sostituzioni: i ragazzi che entravano dalla panchina erano sempre protagonisti con reti personali o assist per i compagni; a fine campionato alcune di queste sostituzioni non hanno avuto la stessa fortuna anzi in alcune partite hanno contribuito alla sconfitta ma nulla di tutto ciò diminuisce gli enormi meriti di questo grande allenatore.

DIRIGENTI E NON
Donato Parlato : Persona eccezionale che ho avuto la fortuna di conoscere solo quest´anno e con il quale si è instaurato da subito un rapporto speciale che si è protratto fino ad adesso e spero duri anche in seguito. Sempre presente, mai un disguido e con una correttezza esemplare, cioè tutto quello che serve per portare avanti un campionato nella massima tranquillità.
Colantonio Tonino : Un ringraziamento particolare proprio a Tonino per aver svolto sempre il ruolo di guardalinee, purtroppo anche nelle peggiori condizioni atmosferiche e quindi per avermi permesso di commentare la partita seduto comodamente in panchina e quasi sempre all´asciutto.
Pannilunghi Riccardo : Il commento lo lascio a voi che leggete, ma posso comunque dire di essere contentissimo per aver fatto parte integrante di questa avventura che rimarrà per sempre dentro di me e sono felicissimo soprattutto per lo splendido rapporto creato con tutti questi ragazzi.
Pucci Carlo : La sua presenza per tutto il campionato è sempre stata di stimolo e di sostegno alla squadra, in particolare la sua competenza calcistica e la rete delle relazioni professionali maturata negli anni hanno fatto crescere tutto il gruppo. Tutti sentiamo di esprimergli la nostra gratitudine, anche se ci saremmo aspettati un saluto ai ragazzi e ai loro genitori, nel momento in cui le strade si sono separate.
Cammelli Enrico : Il "Massiccio", come si suol chiamare, si è fatto sentire per la sua vicinanza ed il suo affetto nei confronti di tutto il gruppo, dal momento del ritiro pre-campionato sino allo spareggio finale di Vernio. In particolare, quando si è seduto in panchina in occasione della squalifica del mister, non ha fatto mancare il sostegno e la fiducia nella squadra, grazie anche alla sua smisurata passione calcistica.

Un saluto e un abbraccio anche a Puggelli Patrizio, Galella Antonio, Zangirolami Fabio dirigenti come il sottoscritto e tutte quelle persone che ci sono state vicine come ad esempio Settesoldi Mario, Valentini Carmine, Argenziano Antonio, Rotondo Giuseppe, Vieri Marco, Gheri Franco, Biagini Stefano, Tarocchi Paolo, Maretto Andrea, Bernocchi Mario, Cammelli Franco e il mitico Zelindo. Spero davvero di non aver scordato nessuno.

ZENITH AUDAX
Quando entro all´interno di questa società mi sento come se fossi a casa e questo la dice lunga su quello che sento e che provo. Un unico appunto : aver completato un intero campionato regionale con un solo portiere in rosa e quindi essere in grande difficoltà nelle partite dove quest´ultimo risultava assente per un qualsiasi motivo.
Genitori
Bellissimo rapporto con ognuno di voi, naturalmente con qualcuno ho legato di più ed altri meno ma insieme allo splendido rapporto con ragazzi e dirigenti, il sodalizio con i genitori è stata la parte più bella e sicuramente da rifare. Indimenticabili alcune trasferte dove siamo rimasti a mangiare fuori e in particolar modo la festa di fine campionato a Vernio.

Arrivederci al prossimo anno calcistico ed un forte e caloroso abbraccio da Riccardo Pannilunghi.


Fonte: Paolo Tarocchi + Riccardo Pannilunghi
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
LEGGE SULLA PRIVACY
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.zenithsupergaambrosiana.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione ) è necessario effettuare la registrazione al sito www.zenithsupergaambrosiana.it . Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
(descrivere per quale scopo vengono raccolti i dati degli iscritti)

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è la ZENITH AUDAX S.S.D.R.L., e il responsabile dei dati personali è il sig. Cammelli Enrico .
torna indietro leggi LEGGE SULLA PRIVACY  obbligatorio